Riccardo Polizzy Carbonelli
Riccardo Polizzy Carbonelli sul set di Un posto al sole. Foto di Francesco Russo.

Riccardo Polizzy Carbonelli ed il suo “amore così grande”

Oggi vi parliamo dell’attore Riccardo Polizzy Carbonelli, che ormai da ben 17 anni, interpreta il perfido Roberto Ferri nella soap opera più longeva della televisione italiana, Un posto al sole.

Riccardo Polizzy Carbonelli
Riccardo Polizzy Carbonelli sul set di Un posto al sole. Foto di Francesco Russo.

La serie in onda con successo su Rai Tre, dal lunedì al venerdì, alle ore 20,40, giunta alla 23sima stagione ha visto tanti attori partire da li per poi arrivare al cinema. Ed è anche il caso di Riccardo Polizzy Carbonelli, l’attore che dal 20 settembre, è nelle sale italiane con “Un amore così grande“, il film diretto da Cristian De Mattheis, che lo vede nel cast insieme a Giuseppe Maggio, Francesca Loy, Franco Castellano, Daniela Giordano, Eleonora Brown, Jgor Barbazza e ai tre tenori de Il Volo (Piero Barone, Gianluca Ginoble e Ignazio Boschetto), per la prima volta sul grande schermo.

Le dichiarazioni

Riccardo Polizzy Carbonelli racconta: “Io interpreto Tommaso Carpi, il manager de Il Volo, il quale, sentendo cantare il giovane Vladimir, riconosce un talento innato e poiché sta cercando un modo più accattivante per lanciare sempre più in alto il nome del Volo, escogita un piano: il trio musicale offrirà un’opportunità a questo giovane di emergere aprendo un loro concerto benefico. Ovviamente, rispetto al reale Manager de Il Volo, Michele Torpedine, ho un look diverso.

Il film racconta poi una giovane storia d’amore. Si tratta di un film che parla d’Amore, della Musica ma soprattutto, del Talento e delle conseguenze che questo può comportare. È anche una metafora della vita artistica“.

L’attore si è sentito subito a suo agio sul set: “Si è stabilito subito un clima di grande collaborazione e di stima reciproca e poi ho avuto modo di conoscere meglio i tre ragazzi de Il Volo, che ci invidiano in tutto il mondo e devo dire che oltre ad essere preparati e bravi, sono molto simpatici e divertenti. E il film è un messaggio di speranza, di ottimismo e di determinazione“.

Autore: Redazione

Redazione Giornalistica

Potrebbe interessarti

Il primo ciak del cortometraggio The Lottery

The Lottery: primo ciak a Roma

Primo ciak nella città di Roma per il film The Lottery, diretto da Giuseppe De Lauri e basato sul racconto di Shirley Jackson.

Karate man

Karate Man: il film sulla vita di Del Falco

Arriva in prima visione su Amazon Prime Video il film Karate Man, diretto da Claudio Fragasso, sulla vita di Claudio Del Falco.

Una scena di Dirty Dancing

Dirty Dancing, nel 2024 un altro sequel?

Il film Dirty Dancing è una pietra miliare del cinema, e si parla di un sequel di cui parliamo con il coreografo Robert Fletcher.

Lascia un commento