Sanremo, seconda serata tra risate e nostalgia

La seconda serata del Festival di Sanremo, vede come protagonisti 12 dei 24 artisti in gara, ed evidenzia probabilmente quello che l’indole del pubblico italiano desidera su quel palcoscenico.

A prescindere dagli aspetti meramente legati all’audience che (a prescindere da tutto) sembra volare, lo spettatore medio sembra accontentarsi di un divertimento a tratti ed una musica “non male”. Qualcosa in più lo hanno dato sicuramente Claudio Bisio e Virginia Raffaele (anche perché più statici della serata inaugurale non sarebbe riusciti ad essere).

La comicità al Festival

La serata vede una spinta sull’acceleratore del sorriso con gag iniziale (lunga ma simpatica) di Bisio e Claudio Baglioni alle prese con la punteggiatura sonora. Virginia Raffaele sembra cominciare ad uscire fuori nella sua forma più nativa: il varietà di avanspettacolo. Ma il clou si è raggiunto sicuramente con Pio e Amedeo che dopo la mezzanotte hanno portato un po’ di politically-scorrect sul palco dell’Ariston, scherzando su temi che spaziano dall’immigrazione agli animali.

L’aspetto nostalgico

Applausi e commozione sul palco e nel pubblico quando viene assegnato il premio Pino Daniele a Cristina e Sara, figlie del cantautore napoletano scomparso nel 2015. Ma la nostalgia di quello che è la musica italiana di qualità di questi anni arriva con l’arrivo sul palcoscenico di nomi di grande brivido come Riccardo Cocciante e Fiorella Mannoia, che già nell’anticipazione al TG1, insieme con Vincenzo Mollica, avevano raccontato degli aneddoti dei loro esordi, proprio insieme con Claudio Baglioni.

Il lato giovane della forza musicale italiana che irrompe nel mondo, arriva però con lui: Marco Mengoni. Emozionato visibilmente, ma che sembra dare una risposta a tutte le polemiche social sui problemi audio… che non esistono! Momento non proprio eccelso, quello del duetto Baglioni e Mengoni con Emozioni di Lucio Battisti.

Tocco di rosa tra gli ospiti con l’arrivo di Michelle Hunziker, che torna a calcare il palco dell’Ariston, con meno apprezzamenti di critica rispetto allo scorso anno.

Loredana Bertè al Festival di Sanremo 2019
Loredana Bertè al Festival di Sanremo 2019

I social continuano ad impazzare e #Sanremo2019 è sempre trend-topic anche quando si parla di politica con il Vice Premier Matteo Salvini. Sotto l’aspetto musicale sembrano invece dare spinta forte i fan della rockstar 68enne Loredana Bertè.

Potrebbe interessarti

Marina Paterna. Foto da Ufficio Stampa

Marina Paterna, la scrittrice e il testo di Simone Cristicchi

Abbiamo incontrato Marina Paterna, con la quale avevamo già discusso prima del Festival di Sanremo …

Riceviamo e Pubblichiamo

Riceviamo e Pubblichiamo: Achille Lauro e il brano “Rolls Royce”

Riceviamo dal collega Biagio Maimone, e pubblichiamo un punto di vista di approfondimento sul brano …

Maila Sansaini. Foto fornita dall'intervistata

Maila Sansaini: NuovoImaie, premio a Mahmood e tutela delle artiste donne

A Sanremo abbiamo incontrato Maila Sansaini, direttore generale del NuovoImaie, l’Istituto per la tutela degli …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.