Love Story Transylvania - Morgana Rosano
Love Story Transylvania - Morgana Rosano

Love Story Transylvania: Morgana Rosano tra musical e danza sul web

Da prodotto d’intrattenimento di matrice puramente americana, il musical si tinge sempre più di tricolore. Parliamo di Love Story Transylvania.

Le sue caratteristiche inconfondibili – su tutte un palcoscenico occupato non solo dalla recitazione ma anche dalla musica, dal canto e dalla danza – sono gli ingredienti di un sogno che mette in scena storie e passioni all’insegna della leggerezza.

Una leggerezza, appunto, doppiamente apprezzata in epoca pandemica tanto da rendere il musical “Love Story Transylvania” un autentico successo che ha coinvolto spettatori da tutta Italia.

Frutto del lavoro della compagnia pontina La Fuente de L’Alma, “Love Story Transylvania” ha fatto registrare numerosi successi in tutte le tappe, che hanno toccato alcune delle più importanti città come Roma, Firenze e Bologna.

Dietro al successo del musical italiano, uno spettacolo per famiglie ispirato al cartone animato Hotel Transylvania e ricco di colpi di scena, ci sono l’ingegno e la dedizione di Morgana Rosano, figura di spicco nel panorama teatrale italiano.

Titolare dell’accademia e della scuola di musical Morgan Roses Show Academy, affiliata con la prestigiosa Accademia Internazionale del Musical, Morgana ha le idee chiare sul ruolo dell’arte e dello spettacolo musicale.

Una vera e propria missione, quella per l’arte, che ha portato Morgana anche a promuovere la danza attraverso il web.

Considerata da sempre una vera e propria cura per il corpo e per l’anima, la danza, soprattutto in epoca pandemica, si è confermata una terapia efficace per il buonumore, capace di offrire supporto a tante persone nei momenti più difficili. Il mix di movimento, musica e coordinazione sprigiona endorfine, elimina lo stress e lascia spazio alla felicità.

Il suo canale Youtube, Morgana & Mirko, è nato durante la pandemia “con l’obiettivo di far continuare a ballare i bambini, e sono felice di aver permesso alla mia schiera di piccoli follower di divertirsi con i nostri video anche tra le mura domestiche”.

Oggi la serie conta oltre 80mila views per video e mette insieme divertimento e insegnamento in maniera sapiente.

Morgana, benvenuta su La Gazzetta dello Spettacolo. Come nasce la tua passione per la danza e il musical?

La mia passione per la danza risale al 28 luglio 1980, cioè quando sono nata.

Amo associarla alla mia natura più intima perché l’ho sempre avvertita dentro di me, e ha poi acquisito una grande concretezza quando da piccola vedevo danzare i famosi ballerini che all’epoca mostrava la televisione: Lorella Cuccarini, Heather Parisi, André De La Roche, Steve La Chance.

Questi straordinari personaggi, nel corso del tempo, sono diventati anche i miei insegnanti e mentori di riferimento, permettendomi così di coronare il mio sogno e il mio percorso di formazione, iniziato alla tenera età di 4 anni.

Ho quindi iniziato a studiare in una piccola scuola della provincia di Napoli per poi proseguire in altre scuole, dove ho potuto sperimentare e sentire sul mio corpo la vera danza.

I miei maestri come accennavo prima sono stati André De La Roche, Steve la Chance, Ranko, Giuliana Pensi, Mauro Astolfi e tanti altri.

Parallelamente al percorso di perfezionandomi allo IALS, il Centro Nazionale di danza, musica e teatro di Roma, alla danza affiancavo lezioni di recitazione e canto, con professionisti di talento che hanno saputo accendere in me la scintilla per il musical.

L’idea di creare “Love Story Transylvania” e portarlo in scena nei principali teatri italiani nasce proprio da qui.

Come hai ideato “Love Story Transylvania”?

“Love Story Transylvania” è un musical che prende ispirazione dal cartone animato Hotel Transylvania e ha come protagonisti i mostri più simpatici e buffi di sempre, interpretati da attori e attrici, ballerini e ballerine di Roma e Latina della mia compagnia La Fuente de l’Alma.

Lo show, un’inedita storia di animazione, è un concentrato di allegria, sorrisi e magia arricchito da coreografie moderne e innovative.

Il tutto prende forma in un’ambientazione insolita e curiosa: un bizzarro hotel 5 stelle, gestito dal Conte Dracula in persona, in cui si muovono personaggi mostruosamente terrificanti e divertenti come Frankenstein, Johnny, la Mummia e molti altri ancora.

Lo spettacolo permette di trascorrere una serata all’insegna dell’allegria, in un’atmosfera fatta di risate contagiose, gag e colpi di scena in cui non mancheranno momenti esilaranti, sorprese spaventose e una buona dose di sentimento grazie alle storie d’amore che sbocciano tra i protagonisti.

Come cambierà questo mondo nei prossimi anni?

Dopo il duro impatto iniziale con il Covid, abbiamo deciso di proseguire la nostra missione: quella di dimostrare che l’arte esiste ed esisterà sempre, in tante forme che ancora nemmeno immaginiamo, come imprescindibile strumento di sostegno nella nostra quotidianità.

Può aiutarci ad evadere dalle preoccupazioni, prenderci per mano e accompagnarci in mondi diversi e, perché no, persino avere uno scopo educativo per ognuno di noi.

Se questo era vero prima del 2020, lo sarà ancora di più in futuro.

Il mondo ha bisogno di bellezza, ed esistono poche forme d’arte coinvolgenti e formative come la danza.

Non possiamo ovviamente sottovalutare il ruolo del digitale, entrato ormai nella nostra vita quotidiana e ricco di opportunità da cogliere.

Sono convinta che la danza sia molto più del mero esercizio fisico, permette di affinare qualità preziose per la vita di tutti i giorni, come non abbattersi davanti al fallimento e guardare la vita con un pizzico di spensieratezza. All’interno della nostra scuola si lavora con passione, disciplina e amore per il proprio corpo, ma si impara anche a lavorare con gli altri in modo produttivo e coeso.

In chiusura, danza, musical e formazione online: quali sono gli obiettivi della serie YouTube “Morgana & Mirko e il Magico Mondo della Danza con la Fata Lorelay”?

I bambini sono attratti dalla vivacità del racconto, dai colori, dalle musiche orecchiabili e dalle scene divertenti. 

Durante la pandemia, per dare ai bambini confinati in casa momenti spensierati e di movimento fisico grazie alla danza, abbiamo ideato il progetto “Morgana & Mirko e il Magico Mondo della Danza con la Fata Lorelay”.

Colori, cartoni e filastrocche sono elementi che ben si amalgamano con l’allegria contagiosa della fata Lorelay e di Mirko, folletto dispettoso, distratto e mangione, che insegnano ai più piccoli a interagire con il mondo della danza, mostrando loro i primi passi.

La visione dei video diventa inoltre un’occasione preziosa per consentire ai bambini di passare del tempo in compagnia dei genitori, per ballare e ridere tutti insieme.

I video Youtube sono pensati per viaggiare con la fantasia in un mondo magico, pieno di allegria e buon umore, dove la danza, rimane naturalmente la protagonista assoluta.

Autore: Francesca Ghezzani

Giornalista, addetto stampa, autrice e conduttrice di programmi televisivi e radiofonici. In passato ha collaborato con istituti in qualità di docente di comunicazione ed eventi.

Potrebbe interessarti

Marghet - La cover di Testa Cuore

Marghet, Testa Cuore è il primo Ep

“Testa Cuore” è il primo Ep della cantautrice Marghet, composto da 6 brani e racchiude le vicende amorose della cantautrice

RPWL. La cover di Crime Scene

RPWL: Victim of Desire in stile “crime”

Gli RPWL hanno lanciato da qualche giorno il loro nuovo singolo, il riuscitissimo Victim of Desire, correlato da un video in stile crime

Domenico Costanzo. Foto da Facebook

Domenico Costanzo e i riconoscimenti internazionali

Incontriamo Domenico Costanzo, regista e sceneggiatore che ci parla dei suoi film a sfondo sociale e dei premi ricevuti.

Lascia un commento