AltaPressione

Il nuovo singolo della band toscana Altapressione

È dei giorni scorsi l’uscita del singolo degli Altapressione, “Solo Stanotte”, un brano caldo e tipicamente rock italiano che rende merito ad un genere che specialmente in Toscana è storia della musica nazionale e non solo.

AltaPressione

E qui si vede la grande esperienza della band fiorentina formatasi nel 2004 e composta da Andrea Pelatti alla voce e chitarra, Simone Fiesoli al basso, Paolo Manetti alle tastiere, Pino Fidanza alla batteria ed Emanuele Torre alle percussioni. In queste ore abbiamo potuto contattarli per fargli alcune domande:

“Solo Stanotte”, segna il vostro ritorno sulle scene musicali, ci volete parlare di com’è nato?

Dopo due anni e mezzo di Live nelle discoteche più importanti d’Italia, ci siamo lasciati ispirare dal mondo della notte, abbiamo assimilato il sound ed il mood giusto per comunicare ad un pubblico completamente diverso da quello dei concerti classici, dato che sfortunatamente ci sono sempre meno spazi e locali che accolgono la musica dal vivo. Solo Stanotte nasce quindi così.. una serata nel locale preferito, il desiderio di due corpi che si muovono sul tempo e si lasciano andare in un viaggio notturno che inizia in un incrocio di sguardi e si conclude.. o forse no!

Come Altapressione avete già un gran percorso alle spalle, quali sono stati i vostri capisaldi musicali?

La Musica a 360 gradi senza limiti, pregiudizi o barriere ! Ascoltiamo ogni genere musicale e artista, purché lasci un eco impresso.

Cosa pensate della situazione musicale attuale?

Fortunatamente negli ultimi anni c’è più musica italiana che viene trasmessa dalle radio rispetto ad anni fa, ci sono molti concerti e festival con la partecipazione di molti artisti italiani, questo vuol dire che gireranno più soldi e quindi ci auguriamo che tutte le Etichette Indie Italiane continueranno a fare scouting ed a investire sui giovani perché ce n’è sempre più bisogno. Se poi parliamo della situazione del prodotto musicale in Italia è evidente che ci sono un pò troppi “Personaggi” che si definiscono “Artisti” prima di essere “Musicisti”.

Per il futuro, cosa avete in mente?

Il futuro sarà ancora pieno di lavoro su nuovi progetti musicali, per migliorare noi stessi, per spingersi oltre come sound e come band. Stiamo ultimando le registrazioni del nostro nuovo album che uscirà molto presto e intanto ci stiamo preparando per un’estate ricca di concerti e tantissime novità che scoprirete prestissimo.

Autore: Anthony Moy

Potrebbe interessarti

Sher B

Sher B: al servizio dell’arte

Compositore, cantante e tanto altro, Sher B, al secolo Mario Spataro lo incontriamo nuovamente per la nostra rubrica "Talenti".

Vincenzo Peluso in un frame di Currite Currite

Vincenzo Peluso: la mia Napoli in Currite Currite

Raccontiamo Currite Currite, il brano grazie al quale Vincenzo Peluso si cimenta nella sua più grande passione: la musica.

Carlo Alberto Pasin

Carlo Alberto Pasin, vorrei vivere di musica

A tu per tu con il giovane cantautore Carlo Alberto Pasin, che ha pubblicato il suo primo album dal titolo: "Io", che ci racconta.

Lascia un commento