Festival di Sanremo 2021: uno sguardo sui concorrenti

Sta per arrivare il Festival di Sanremo 2021, che tra polemiche, spostamenti e ritardi, si farà secondo quanto deciso. Ed ecco che andiamo a raccontarvi qualcosa in più su qualcuno degli artisti in gara.

Francesco Renga con “Quando trovo te”

Francesco Renga è uno dei 26 cantanti protagonisti del 71° Festival di Sanremo, in gara con il brano “Quando trovo te” (Sony Music). Sulla sua partecipazione racconta: “Tornare a Sanremo non ha mai avuto per me un significato più profondo non è solo la gioia di tornare su quel palcoscenico, in quel contesto così importante per la musica e per il mio lavoro. Questa volta significa ricominciare finalmente a farlo, il mio lavoro. Significa ripartire insieme con tutto il Paese. Sanremo diventa così il simbolo stesso di una ripartenza del mondo dello spettacolo e un segnale di speranza: la speranza che questo incubo possa finire il prima possibile”.

Arisa con “Potevi fare di più”

Arisa è in gara al 71° Festival di Sanremo con il brano “Potevi fare di più” (Pipshow, licenza di Believe Digital). “Potevi fare di più”, scritto per lei da Gigi D’Alessio e contenuto nel suo prossimo album di inediti, parla di un momento di liberazione da una relazione tossica. Racconta la storia di una donna che cerca la forza di dire basta ad un amore che si è spento e ai continui tentativi di tenerlo in piedi. In merito racconta: “Questo sarà un festival speciale, perché al di là di come andranno le cose, sarà il segno della ripartenza. Non vedo l’ora di tornare a cantare e di farlo proprio sul palco dell’Ariston, un palco per me molto importante. Di condividere la sensibilità di un brano come Potevi fare di più”.

Ermal Meta con “Un milione di cose da dirti”

Ermal Meta è in gara al 71° Festival di Sanremo con il brano “Un milione di cose da dirti”, contenuto nel nuovo album di inediti di prossima uscita. Si tratta di una canzone d’amore, una «semplicissima canzone d’amore», dal sound essenziale, pochi accordi per raccontare qualcosa di personale ma capace di risuonare anche a livello universale.

Extraliscio con “Bianca Luce Nera”

Lo sperimentatore e polistrumentista Mirco Mariano, la star del liscio Moreno il Biondo e la “Voce di Romagna mia nel mondo” Mauro Ferrara, sono gli EXTRALISCIO, in gara al 71° Festival di Sanremo con il brano “Bianca Luce Nera” (Betty Wrong Edizioni Musicali). Descrivono la canzone come “Un lampeggiante, una luce intermittente che si insegue, si avvicina ma non si raggiunge, è tutto e il contrario di tutto e non la trovi mai dove l’avevi lasciata l’ultima volta. Batte forte sul tempo, dentro una balera persa in un labirinto, in un ballo controtempo”.

Francesca Michielin e Fedez con “Chiamami per nome”

Francesca Michielin e Fedez parteciperanno alla 71° edizione del Festival di Sanremo, in gara nella categoria Campioni con il brano “Chiamami per Nome”. Sul brano raccontano:
“Federico ed io abbiamo collaborato tanto tempo fa. Eravamo sicuramente più giovani ma oggi come allora è forte la nostra voglia di fare qualcosa di bello attraverso la musica. Se guardo indietro, siamo cambiati tantissimo, siamo cresciuti, abbiamo seguito le nostre strade, ma siamo sempre noi, con la stessa voglia di mostrarci come siamo. A marzo é uscito FEAT, un album condiviso con tanti amici, e oggi sono felicissima che sia nata questa nuova collaborazione con Fede. Sempre durante il lockdown Federico mi ha invitata a condividere il suo balcone in diretta Instagram, le nostre voci si sono di nuovo incrociate e ci é tornata la voglia di condividere ancora un momento speciale, questa volta a Sanremo. Non vedo l’ora di tornare a esibirmi all’Ariston ed essere insieme a lui su quel palco é un regalo grandissimo” […] “Il Festival ha fatto un grandissimo salto di qualità negli ultimi anni ed è tornato a rappresentare lo stato attuale della musica italiana, in tutta la sua contemporaneità. Con Francesca non ci sentivamo da un po’ e ci siamo ritrovati durante il primo lockdown, grazie a una delle dirette IG che si facevano dai balconi. Dopo quell’occasione, abbiamo parlato di futuro, di cosa ci sarebbe piaciuto fare e alla fine siamo qui, insieme. In un anno senza concerti, Il Festival è l’unica grande occasione per cantare dal vivo”.

Dellai con “Io sono Luca”

I fratelli Matteo e Luca Dellai si trovano ad affrontare un’accesa, ma illuminante discussione che fa perno sul titolo del brano in gara, intitolato inizialmente “Castelli di Carte” e chiamato dopo “Io sono Luca”. Sul brano raccontano: “Tutti siamo Luca. Tutti siamo caduti e abbiamo imparato a planare per non cadere ogni volta, ci siamo sentiti sbagliati e non adatti: insomma, abbiamo dovuto tutti fare i conti con una vita che spesso ci ha insegnato che la realtà può essere più dura di quella che potevamo immaginare, e ci ha trovato impreparati, mostrando è proprio dietro a queste esperienze – gli attacchi di panico adolescenziali, la sensazione di disagio quando si sta in mezzo a persone che non si conoscono e un padre che da qualche Natale non è più tornato a casa – che Matteo ha avuto la possibilità di raccontare la storia di Luca. Un modo forse per salutare un periodo buio di questi due fratelli ma trovando il modo di tenerlo con se, come una importante esperienza attraverso questa canzone, che oggi si può ascoltare e che se la sua strada sarà questa potrà diventare di tutti sul palco del Festival della musica italiana di Sanremo”.

Malika Ayane con “Ti piaci così”
Maneskin con “Zitti e buoni”
Gaia con “Cuore amaro”
Ghemon con “Momento Perfetto”
Aiello con “Ora”
Random con “Torno a te”

Ecco la gallery dei concorrenti menzionati:

Potrebbe interessarti

Area Sanremo - Logo

Area Sanremo: come accedere alla finale di Sanremo Giovani

Le iscrizioni all’edizione 2021 di Area Sanremo, l’unico concorso che dà la possibilità di accedere a Sanremo Giovani.

Maneskin. Foto di Ilaria Ieie

Perché i Maneskin sono diventati una delle band più ascoltate al mondo?

Il 2021 è stato un anno assurdo per i Maneskin che sono passati dall’aver vinto la più importante competizione musicale italiana

Concerto Anfiteatro Cascine di Firenze. Foto di repertorio

Firenze: all’Anfiteatro Cascine arriva la musica

Tutto pronto all'Anfiteatro Cascine di Firenze per l'arrivo dei concerti estivi e della grande musica: ecco il programma.