Premio Kinéo

Venezia76: Premio Kinéo, si avvicina la 17a edizione

Tutto pronto per la 17esima edizione del Premio Kinéo a Venezia76, il riconoscimento al cinema italiano votato dal pubblico, prevalentemente delle sale cinematografiche ANEC, e da una giuria internazionale di personalità eccellenti del mondo del cinema.

Premio Kinéo

Progettato nel 2001 al Ministero per i Beni e le Attività Culturali, contestualmente alle numerose attività per rilanciare il cinema nazionale, il progetto Kinéo debutta a Venezia nel 2002.

Grazie a una stretta collaborazione con ANEC (Associazione Nazionale Esercizio Cinematografico), si è riusciti a coinvolgere e a dar voce a decine di migliaia di appassionati, rendendoli partecipi e valorizzando le loro scelte all’interno dei listini delle case cinematografiche. Oggi, il Premio Kinéo, premio del pubblico, continua ad essere promosso dall’Associazione Culturale Kinéo presieduta da Rosetta Sannelli, che lo ha ideato.

Dopo aver annunciato la madrina dell’edizione 2019, l’attrice Sveva Alviti, segue la notizia dell’assegnazione di due premi a chi crea i successi nelle sale cinematografiche:

  • Premio Miglior Distribuzione / Film dell’anno a 20th Century Fox Italia per Bohemian Rapsody
  • Premio Miglior Società di Vendite Estere a True Colors
  • Premio Giovani Rivelazioni a Giampiero De Concilio per Un Giorno all’improvviso di Ciro d’Emilio e a Nicoletta Dibisceglie allieva del Centro Sperimentale di Cinematografia

Il Premio Kinéo Green & Blue Project, invece, va a Veronica Berti Bocelli Vice Presidente e anima della Fondazione Andrea Bocelli, la cui mission è l’empowerment di comunità come di singoli individui. La fondazione dedica gran parte del proprio impegno allo sviluppo del potenziale e del talento delle giovani generazioni, attraverso la costruzione di scuole e di modelli pedagogici innovativi in cui arte, musica e sostenibilità hanno un ruolo importante.

Ed è proprio ai progetti educativi che sorgono in tutto il mondo per la crescita civile e il rispetto del Pianeta che Kinéo guarda con particolare attenzione.

Il riconoscimento ad Andrea Bocelli Foundation si collega a quell’appuntamento speciale dedicato alla salvaguardia dell’ambiente centrata sulla consapevolezza che deriva dall’educazione e dalla formazione, in collaborazione con UNESCO e ONU e con la partecipazione di PASSION SEA, un’Organizzazione non-profit che si concentra anch’essa sulla formazione dei giovani al rispetto del mare. Tante attività che il Cinema, anche in Italia come avviene a livello internazionale, può comunicare arrivando al cuore di ognuno di noi.

Tra le istituzioni che hanno rinnovato il sostegno al Premio: ANEC, il Centro Sperimentale di Cinematografia, il Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani, la Biennale Cinema e la Direzione Generale Cinema del MIBAC, la Regione Veneto.

I premi Kinéo 2019: Miglior film drammatico, Miglior commedia, Miglior opera prima, Miglior regista, Miglior montaggio, Miglior attore protagonista drammatico, Miglior attrice protagonista drammatica, Miglior attore protagonista commedia, Miglior attrice protagonista commedia, Miglior attore non protagonista, Miglior attrice non protagonista, Premio Kinéo Sncci pubblico e critica, Premio Kinéo Giovani, Premi Kinéo Speciali, Kinéo International Awards.

Autore: Redazione

Redazione Giornalistica

Potrebbe interessarti

Il primo ciak del cortometraggio The Lottery

The Lottery: primo ciak a Roma

Primo ciak nella città di Roma per il film The Lottery, diretto da Giuseppe De Lauri e basato sul racconto di Shirley Jackson.

Karate man

Karate Man: il film sulla vita di Del Falco

Arriva in prima visione su Amazon Prime Video il film Karate Man, diretto da Claudio Fragasso, sulla vita di Claudio Del Falco.

Una scena di Dirty Dancing

Dirty Dancing, nel 2024 un altro sequel?

Il film Dirty Dancing è una pietra miliare del cinema, e si parla di un sequel di cui parliamo con il coreografo Robert Fletcher.

Lascia un commento