Mariano Bruno: “Vi ospito a casa” con Comic19

Una nuova idea televisiva che arriva da Mariano Bruno, simpaticissimo attore comico giunto alla ribalta con la trasmissione Made in Sud, e che ora “apre le porte di casa sua” con un nuovo format televisivo dal titolo Comic19, che nasce in questo periodo di pandemia.

Mariano Bruno. Foto da Facebook
Mariano Bruno. Foto da Facebook

Obbligati in casa, la televisione ed i social network, sono sicuramente uno dei luoghi ludici di distrazione più gettonati in questo periodo, e da li arriva proprio l’idea di mettersi in gioco. Noi abbiamo incontrato il protagonista della trasmissione per farci raccontare qualcosa in più sul programma.

Bentornato su La Gazzetta dello Spettacolo a Mariano Bruno. Dato il periodo pensi che ci vogliono un po’ di risate per chi è chiuso in casa?

Grazie a voi. Ovviamente la risata in questo momento storico e in questa situazione è l’unica cosa che può distrarre le persone. Io non vedo altra cosa, quindi suppongo e penso che ben vengano tante risate e tanti programmi comici, momenti di goliardia. Questo momento sembra più brutto del primo, perché all’inizio pensavi 3/4 mesi e passa… ora non più e il tutto sembra una vera barzelletta: la mascherina è buona, non è buona, metti, leva, il tampone, e così via… quindi confido nella risata.

Un nuovo ruolo per te, quello di presentatore: cosa ti aspetti da questa esperienza?

Non direi proprio un nuovo ruolo, perché più che conduttore sono il padrone di casa. Per metà siamo a casa mia e per l’altra metà nello studio TV. Io mi aspetto che la gente possa apprezzare un lavoro strutturato e che abbiamo fatto in pochissimo giorni… così magari possono apprezzare questa nuova veste di Mariano Bruno.

Come si svolge una puntata tipo del tuo show Comic19?

Come dicevo, la scenografia divide in due la situazione, io abito a piano terra e nello studio c’è una finestra dalla quale usciranno diversi personaggi. Ci sarà una cantante (Roberta Nasti), una DJ (Irene Ferrara) e un anziano (Nello Iorio) che risulteranno essere mia cugina, mia cognata e il noto Nonno Moderno.

Protagonisti i miei personaggi storici che tutti conoscono e qualche nuovo personaggio, oltre che 5/6 volti nuovi per dare un po’ di diversità e spazio a chi merita. Abbiamo messo in risalto le categorie che stanno subendo maggiormente dalle chiusure come Parrucchieri, Ristoranti, Palestre. In studio ci sarà anche una psichiatra che farà irruzione a dimostrazione che è un mestiere che sta diventando sempre più richiesto.

Il 19 è solo un numero? Come vede il futuro Mariano Bruno?

Il 19 è “il numero” e non “un numero”, perché nella cabala napoletana è la risata, quindi secondo me è “il numero”. Lo abbiamo scelto per esorcizzare e sbeffeggiare un po’ il Covid-19.

Il futuro lo vedo in una piazza stracolma di gente che si abbraccia e si bacia… tra gente che non vuole più ritornare a casa.

Comic19 nasce da un’idea dello stesso Bruno ed è sviluppato in sei episodi, che andranno in onda ogni domenica alle 22:30, a partire dal 28 marzo 2021. Parteciperanno, inoltre, Enzo e Sal, Luisa Esposito e Floriana De Martino, nei panni delle mamme dei gruppi di WhatsApp. Ancora, Alberto Farina, Luca Bartolino e altri volti nuovi completeranno il cast. La regia è di Luciano Filangieri e la produzione di Diego Di Domenico.

Potrebbe interessarti

Voglio il Massimo Show 2021

Voglio il Massimo Show torna al Maschio Angioino

Nel Cortile Maschio Angioino lo spettacolo degli amici dello scomparso Massimo Borrelli, “Voglio il Massimo Show“.

Giada Salzano, già Miss La Gazzetta dello Spettacolo 2020 per Ragazza We Can Dance 10

Ragazza We Can Dance: al via la decima edizione

Ai nastri di partenza la decima edizione del concorso di bellezza Ragazza We Can Dance. Ecco le informazioni sulla prima tappa.

guardaroba

Ecco il guardaroba post-pandemico

Per troppo tempo la clausura forzata ha inibito le velleità modaiole degli italiani: quasi 7 …