‘E Femmene al Teatro Bolivar

‘E Femmene sarà lo spettacolo che inaugurerà la stagione 2019/2020 del Teatro Bolivar.

Un concerto che nasce dalla collaborazione di due cantanti partenopee: Roberta Tondelli e Maria Boccia, entrambe unite dalla grande passione per la musica napoletana. Le artiste si alterneranno sul palco portando in scena un repertorio che spazia dal classico al moderno, fino ad arrivare ai loro brani inediti. Con loro ci sarà una band di 5 elementi diretta dal Maestro Mauro Spenillo che curerà la direzione artistica e tutti gli arrangiamenti. Il concerto sarà ulteriormente arricchito dalla presenza di un corpo di ballo, capitanato da Daniele Di Salvo, e da ospiti musicali e teatrali come Angelo Di Gennaro, Tueff e Lina Marino. La regia è di Vincenzo Pirozzi.

Roberta Tondelli e Maria Boccia sono 'E Femmene
Roberta Tondelli e Maria Boccia sono ‘E Femmene

Uno spettacolo carico di napoletanità ed emozioni… ma andiamo a scoprire ulteriori dettagli direttamente dalle dichiarazioni della brava Roberta Tondelli: “Daremo molto spazio alla donna, non a caso il titolo è ‘E Femmene. Racconteremo brevemente anche di donne che hanno fatto cose importanti nella nostra Napoli. La band sarà composta da 5 fantastici elementi! Sono molto felice di essere riuscita a realizzare questo mio sogno…un sogno che avevo fin da ragazzina… e di farlo insieme ad una bravissima collega che meno di un anno fa, sapendo di questa mia intenzione, mi chiese se volevo intraprendere con lei questa nuova avventura.

La mia immediata risposta positiva, senza neanche conoscere bene Maria, fu dettata dal cuore e dal piacere che ho sempre avuto nel condividere la musica, perché per me la musica dovrebbe essere sempre condivisa, ma non sui social, ma bensì sui palchi, indipendentemente da quanto si è famosi.

Ancora di più mi piaceva l’idea dell’unione tra due donne, cosa alquanto inusuale ahimè specie nel settore artistico. Insomma per me questo spettacolo è la dimostrazione di tante cose, prima su tutte che due donne possono essere sincere complici per raggiungere un obiettivo unico, la dimostrazione che anche con le proprie sole forze, con dedizione, passione, non pochi sacrifici, senza produttori, manager, si può riuscire a mettere insieme persone perbene disposte ad aiutarti in un’impresa sempre più difficile, in questo caso direttore artistico Mauro Spenillo con musicisti a seguito, regista Vincenzo Pirozzi, Romina De Luca Del Bolivar che ci ha accolte immediatamente nella sua famiglia. Per me sono cose importanti e che mi emozionano tanto, emozione che ho tanta voglia di portare su quel palco e trasmettere a chi carinamente verrà a trovarci. Motivo per non mancare è sicuramente per permetterci di esprimerci al meglio, per godersi uno spettacolo musicale e canoro ben fatto. Spero vada tutto bene e che riusciremo a portare questo concerto in giro per teatri e piazze.

“In bocca al lupo” e che la musica e la passione per l’arte possano trionfae sempre.

Potrebbe interessarti

La casa delle beffe

La casa delle beffe, ecco la Compagnia Degli Sconosciuti

Lo spettacolo “La casa delle beffe” viene portato in scena dalla Compagnia Degli Sconosciuti al …

Immigrati brava gente

Immigrati brava gente al Bolivar

Oggi vi parliamo di Immigrati brava gente, il secondo appuntamento della Rassegna “Gli Amici del …

Gigi Savoia. APNS Fotografia

Gigi Savoia, nuovo direttore artistico del Bolivar

E’ l’attore napoletano Gigi Savoia il nuovo direttore artistico del Teatro Bolivar di Napoli. Con …

Lascia un commento