Patrizio Pelizzi
Patrizio Pelizzi

Patrizio Pelizzi tra cinema e teatro

L’attore Patrizio Pelizzi, in questo periodo al cinema con il film “Dante”, diretto dal maestro Pupi Avati, nel ruolo di Fazio da Micciole capo dei Priori nella Firenze del 1302, insieme ad attori del calibro come: Sergio Castellitto, Alessandro Sperduti, Carlotta Gamba ed Enrico Lo Verso.

Inoltre, in questi giorni, Patrizio sta ultimando le prove dello spettacolo teatrale in cui sarà fra i protagonisti di “Canzoni d’Amore tra Racconti di guerra”, per la regia di Antonio Pellegrini: una pièce teatrale ambientata in un bistrò francese, in cui interpreterà Bob Dylan.

Patrizio Pelizzi, quando hai iniziato la tua carriera di attore?

La mia carriera è passione per la recitazione è iniziata da bambino, recitando un alcuni spot pubblicitari e fotoromanzi. A soli 8 mesi ero protagonista nello spot Johnson’s Baby mentre a 7 anni facevo parte nel famoso spot del Cornetto. Tutto grazie ai miei genitori che mi accompagnavano con pazienza e amore ai vari casting.

Il fuoco sacro per la recitazione è tornato nuovamente a 18 anni dopo il liceo. Ho frequentato il Centro Sperimentale di Cinematografia e il Duse Studio International – teatro e cinema, diretto da Francesca De Sapio. Contemporaneamente in quel periodo facevo anche il Poliziotto nella Questura Centrale di Roma. Dopo alcuni anni di lavoro in Questura presso la Divisione Anticrimine, ho lasciato definitivamente la Polizia di Stato per dedicarmi esclusivamente all’arte. Nel 1996 ho vinto il concorso di “Mister Italia” a Montecatini Terme in Toscana, le serate del concorso condotte da Jerry Scotti andarono in onda in prima serata su Canale 5. Successivamente ho frequentato l’Accademia di doppiaggio e dizione con la direzione artistica della doppiatrice Silvia Pepitoni e alcuni Stage e Workshop con Anna Maria Bottini, Beatrice Bracco, Antonio Prisco, Lino Damiani, Thomas Otto Zinzi e il Maestro Gigi Proietti.

Ho sempre alternato il teatro, doppiaggio, cinema e tv. Per fare bene il mestiere dell’attore bisogna avere tanta passione oltre lo studio costante, pazienza e dedizione. Senza passione non si può andare avanti…
Anche perché si è messi costantemente alla prova. In questo mestiere la fatica paga sempre. Credo nella Meritocrazia, umiltà e gavetta.

Nel 2019 sono stato insignito del famoso “Premio Vincenzo Crocitti International VII edizione, un premio molto importante per la Meritocrazia per noi artisti, ideato dal Direttore artistico Francesco Fiumarella.
Tra i miei lavori nelle fiction ricordo con affetto “Turbo”, “Distretto di Polizia”, “Vivere”, “Questa è la mia terra”, “Gente di mare”,”Crimini Bianchi”,”Incantesimo”, “Un posto al sole”, “Un Matrimonio” ed il film tv campione di audience andato in onda su Rai Uno “Enrico Piaggio-Un Sogno italiano con la regia di Umberto Marino.

Che cosa puoi dirci relativamente ai tuoi nuovi progetti?

In questi giorni sono al Cinema con il film “Dante” diretto dal Maestro Pupi Avati, sono onorato di far parte della rosa del cast di questo capolavoro con il ruolo di Fazio da Micciole capo dei Priori nella Firenze del 1302, con protagonisti Sergio Castellitto, Alessandro Sperduti, Carlotta Gamba e Enrico Lo Verso. I primi di ottobre il film sul Sommo Poeta Dante Alighieri e stato al primo posto al box office, grazie alla maestria del poliedrico regista Avati che ha saputo raccontare con coraggio un Dante diverso, con tante sfaccettature! Per renderlo più umano oltre il suo innato talento nella scrittura che tutti conosciamo. La seconda unità della regia è stata affidata alla brava figlia Mariantonia Avati.

Il costumista era Andrea Sorrentino. Nel cast ricordiamo Milena Vukotic, Leopoldo Mastelloni, Alessandro Haber, Gianni Cavina (a cui è dedicato il film per la sua prematura morte), Mariano Rigillo, Ludovica Pedetta, Paolo Graziosi, Morena Gentile, Eliana Miglio, Romano Reggiani, Filippo Velardi, Rino Rodio, Patrizia Salis, Eleonora Manara, Augusto Zucchi, Enrico Beruschi, Erika Blanc, Antonella Ferrari e Valeria D’Obici. In questi giorni sto ultimando le prove di uno spettacolo teatrale dove sarò tra i protagonisti “Canzoni d’Amore tra Racconti di guerra”, regia di Antonio Pellegrini. La pièce teatrale è ambientata in un bistrò francese, io interpreterò Bob Dylan… ci sarà una dimensione onirica, poetica e surreale con ricordi di guerra e amore dove il profumo della passione e della polvere da sparo si mescolano con le melodie ed i versi di grandi autori come Sergio Endrigo, Luigi Tenco, Fabrizio De André, Edith Piaf e Bob Dylan.

Nel cast oltre il sottoscritto Patrizio Pelizzi ci sarà il Soprano Claudia Fatato, la collega attrice Arianna Bigazzi e l’orchestra Art Songs Performers composta da Giovanni Ieie (clarinetto e sax),Tonino Ieie, (contrabbasso), Francesco Di Girolamo (pianoforte) e Alessandro Sbrolli (chitarra). La Project Manager delle spettacolo e della Compagnia Teatranti Tra Tanti è Cinzia Pace. Lo spettacolo ha il Patrocinio del Comune di Avezzano. “Canzoni d’Amore tra Racconti di guerra” sarà in scena il prossimo 4 novembre alle ore 21:00 presso il bellissimo teatro Castello Orsini Colonna nella città di Avezzano (Aq) in Abruzzo.

Sogni nel cassetto di Patrizio Pelizzi?

Dopo il mio libro poetico L’essenza di un Sognatore edito da 96-Rue-de la Fontaine Edizioni che mi ha appena fatto ricevere un prestigioso Premio Letterario in Svizzera a Mendrisio lo “Switzerland Literary Prize 2022”, sto seguitando a scrivere un romanzo che spero di pubblicare nei prossimi mesi.

Ho anche un meraviglioso sogno per una sceneggiatura che sto per terminare, ma preferisco non dire nulla per scaramanzia.

Autore: Sara Morandi

Insegnante per vocazione, giornalista per passione. Amo il teatro perché incarna le emozioni viventi delle nostre anime. Ho sempre scritto di spettacolo e questo mi ha reso felice e mi rende tuttora. Divoro libri e il mio sogno sarebbe quello di scrivere un romanzo.

Potrebbe interessarti

Sandra Milo e Claudio Insegno

Sandra Milo: una Diva al Bracco

Essere diva oggi ha ancora un senso? Se parliamo di Sandra Milo sicuramente si e lo facciamo al Teatro Bracco di Napoli.

Quando spunta la luna a Marechiaro

Quando spunta la luna a Marechiaro al Bracco

Al Teatro Bracco diretto da Caterina De Santis è di scena la canzone napoletana in “Quando spunta la luna a Marechiaro”.

Maximilian Nisi

Maximilian Nisi: il presente, quel meraviglioso istante

Maximilian Nisi, in questo periodo alle prese con lo spettacolo teatrale "A spasso con Daisy", insieme a Milena Vukotic.

Lascia un commento