Premio Internazionale Massimo Urbani 2014

La XVIII edizione del Premio Internazionale Massimo Urbani (P.I.M.U.) si svolgerà dal 5 al 7 giugno a Camerino, dedicato alla memoria di Massimo Urbani il talentuoso sassofonista scomparso nel 1993.

Premio Massimo Urbani

Nella suggestiva cornice della città ducale, la festa del jazz sarà corroborata da aperitivi, concerti, jam session, mostre fotografiche ed incontri con artisti e musicisti.

Il premio è divenuto negli anni un appuntamento fisso di carattere internazionale, simbolo di ricerca e fucina dei talenti jazzistici delle nuove generazioni. Diversi i nomi che hanno calpestato il palco della manifestazione come Gianluca Petrella, Nico Gori, Rosario Giuliani, Francesco Cafiso, Alessandro Lanzoni.

Per il secondo anno consecutivo il presidente della giuria sarà Fabrizio Bosso, affiancato da Paolo Piangiarelli, dal presidente di Musicando Jazz Daniele Massimi, da ospiti internazionali come Arild Andersen, Tommy Smith, Paolo Vernaccia oltre che da musicisti del calibro di Massimo Manzi, Massimo Morioni, Andrea Pozza.

I finalisti scelti tra gli oltre 100 brani inviati alla segreteria per la selezione, saranno accompagnati da tre colonne del panorama jazzistico nazionale: Andrea Pozza (Piano), Massimo Moriconi (contrabbasso), Massimo Manzi (batteria).

Nella tre giorni del P.I.M.U. non poteva mancare l’appuntamento con i grandi concerti che si svolgeranno la sera, al termine delle prove musicali dei finalisti, dei quali il 5 giugno si esibirà Fabrizio Bosso con lo Spiritual Trio composto da Alberto Marsico (Hammond) e Alessandro Minetto (batteria) che presenteranno il loro secondo lavoro discografico dal titolo Purple. A seguire il 6 giugno si esibirà il chitarrista Daniele Cordisco, vincitore dell’edizione dello scorso anno, che presenterà il lavoro This Could Be The Start (Nuccia), per concludere il 7 giugno quando salirà sul palco un gruppo internazionale, il trio norvegese composto da Arild Andersen (contrabbasso), Tommy Smith (sax tenore) e Paolo Vinaccia (percussioni).

Le prime due serate della manifestazione si concluderanno nel Cortile del Teatro Filippo Marchetti con l’evento Premio Urbani in Jam, con una jam session aperta a tutti i musicisti, il cui motore sarà il sassofonista tenore Maurizio Urbani, fratello di Massimo, ospite fisso che si avvarrà dell’accompagnamento del trio marchigiano composta da Emanuele Evangelista al pianoforte piano, Lorenzo Scipioni al contrabbasso e Michele Sperandio alla batteria.

Potrebbe interessarti

Massimo Urbani

Una targa per Massimo Urbani, eroe del Jazz

L’omaggio a Massimo Urbani

XIX premio internazionale Massimo Urbani

La XIX edizione del Premio Internazionale Massimo Urbani si svolgerà nella città ducale di Camerino, …

Lascia un commento