Tim Burton, le sue chiavi di lettura nel libro di Maria Cristina Locuratolo

Un testo da leggere tutto d’un fiato quello di Maria Cristina Locuratolo dal titolo “I mondi eterogenei di Nightmare Before Christmas e La sposa cadavere di Tim Burton“.

I mondi eterogenei di Nightmare Before Christmas e La sposa cadavere di Tim Burton
La copertina del libro I mondi eterogenei di Nightmare Before Christmas e La sposa cadavere di Tim Burton di Maria Cristina Locuratolo.

Un testo che è a metà strada tra un trattato socio-psicologico del genio creativo di Tim Burton, ed uno stimolo alla visione dei due capolavori menzionati già nel titolo.

Ne “I mondi eterogenei di Nightmare Before Christmas e La sposa cadavere di Tim Burton”, l’autrice approfondisce l’aspetto psicologico di Tim Burton, dal quale nasce la volontà di realizzare questi due film che hanno segnato la storia dell’animazione del suo genere unico.

Per chi ha già visto i film è sicuramente un approfondimento interessante, che consente di capire delle nuove percezioni che sono insite nei personaggi delle due storie, per chi non ha mai visto i film (o ne ha visto magari solo uno), il libro diventa uno sprono, una spinta curiosa ad approfondire questi personaggi raccontati nella loro enfasi psicologica.
Interessante la parte illustrata del libro, con fotografie che fanno comprendere qualcosa in più ai meno esperti di ciò che viene realizzato durante l’animazione di film come Nightmare Before Christmas e La sposa cadavere.

Ricapitolando, un testo leggero, veloce e da “divorare” tutto d’un fiato, che nelle librerie degli appassionati del genio di Tim Burton (ma anche di chi apprezza il cinema in ogni sua sfumatura), non può mancare!

Potrebbe interessarti

La leggenda di Thor - La morte degli dei

La Leggenda di Thor, l’umanità degli dei convince il pubblico

Successo di pubblico per uno dei più grandi eventi del musical italiano: La Leggenda di …

Forcella Strit - la recensione di Francesco Russo

Forcella Strit e la Napoli della speranza

Uscire dal teatro e guardare Forcella con occhi diversi… ma più che il quartiere, le …

Chi è Dayani Cristal?, la recensione

“Partire è un po’ morire”. Recita così una parte della cosiddetta preghiera del migrante, che …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.