Raffaele con Cesare Cremonini a Ponticelli per Io Vorrei
Raffaele con Cesare Cremonini a Ponticelli per Io Vorrei

Io Vorrei: il progetto di Cesare Cremoni

Oggi vi vogliamo raccontare di “Io Vorrei”, il progetto che a partire dall’artista e cantautore Cesare Cremonini, è arrivato a Napoli.

Questo quanto si legge sulle pagine social dell’artista: “Raffaele è speciale come tutti gli studenti che oggi ho incontrato e che mi hanno avvolto di gioia e amore. 

Abbiamo camminato insieme a loro fuori scuola, con la preside Stramacchia al nostro fianco, mano nella mano, fin sotto l’opera di Giulio Rosk, per guardarci negli occhi e stare insieme.

Ridere, sognare, liberamente.

L’incontro con i ragazzi e le ragazze del futuro del quartiere Ponticelli di Napoli è stato indimenticabile e profondo

Togli la scuola e perdi il futuro. La scuola è una trincea nelle periferie. Per me non è stato così. Per me la scuola è stata una scelta tra tante. Un diritto acquisito. Per moltissimi bambini così non è. È molto di più. È il luogo più gioioso che vedranno nell’infanzia. Essere qui vuol dire spiegare con le emozioni a centinaia di bimbi che loro sono importanti. Che la loro scuola è importante. Che esistono. Che il mondo là fuori li ascolta e li guarda

Queste alcune delle dichiarazioni del cantante bolognese, Cesare Cremonini, in visita a Napoli per inaugurare il murales ad opera dello street-artist Giulio Rosk, che ha realizzato il volto di Raffaele Giusti visto come Ragazzo del futuro.

Io vorrei è il progetto di Cesare Cremonini, esteso in tutta Italia, che ha lo scopo di promuovere opportunità ed incentivare speranze attraverso la realizzazione di murales che rappresentino visi di giovani.

Autore: Silvana De Dominicis

Vice direttore di La Gazzetta dello Spettacolo, amante degli animali, la natura e la cucina veg. Umiltà e sensibilità sono nel contempo i miei pregi e difetti.

Potrebbe interessarti

Arte e digitale: 4 lavori creativi più richiesti. Foto dal Web

Arte e digitale: 4 lavori creativi più richiesti

La digitalizzazione è un fenomeno che sta coinvolgendo ormai tutte le sfere lavorative: ecco i lavori che uniscono arte e digitale.

Anna Mazzamauro e Paolo Villaggio in una scena di Fantozzi.

Anna Mazzamauro: i miei premi a Paolo Villaggio

Incontriamo Anna Mazzamauro, la nota attrice di teatro e cinema che riceve il Premio Penisola Sorrentina e ci racconta di Paolo Villaggio.

Il calendario delle spose 2023 presentato a Naoli

Presentati Calendario Spose e Studentesse 2023

Presentati ufficialmente il Calendario delle Spose e il Calendario delle Studentesse annualità 2023, e noi non potevamo mancare.

Lascia un commento