Non vi lasceremo soli: il corto sociale con Fabio De Nunzio

Tutto pronto per il set di “Non vi lasceremo soli” che vede il primo ciak a San Gennaro Vesuviano (NA), per la regia di Davide Guida.

Il cortometraggio sociale, fortemente voluto dalla Giunta Comunale della cittadina alle pendici del Vesuvio, nella figura del sindaco Antonio Russo e del consigliere comunale Gaetano Alfani, tratterà con decisione il drammatico tema del bullismo e del cyberbullismo e vedrà protagonisti tanti giovani del paese vesuviano e diversi volti noti del panorama cinematografico locale e nazionale, fra cui Stefania Liberti, Vincenzo Frattini, Tina Lillini, Paolo Morante.

Spicca la partecipazione straordinaria di Fabio De Nunzio, volto nazionale notissimo al pubblico come il buon Fabio, già inviato di “Striscia la notizia” e “il caffè di Raiuno”, nonché Presidente dell’associazione Bullismo No Grazie.

Fabio De Nunzio, tra i protagonisti di Non vi lasceremo soli
Fabio De Nunzio, tra i protagonisti di Non vi lasceremo soli

Le dichiarazioni

Il regista racconta: “Nell’affrontare questo tema, abbiamo una missione, quella di risvegliare le coscienze dei giovani e non solo, dai genitori, agli insegnanti, ma anche le istituzioni, su un dramma ben conosciuto ma che spesso, pur se non meno grave, viene messo anche dai media in secondo piano, rispetto agli altri problemi della nostra società“.

Potrebbe interessarti

Le Donatella con il dottor Luciano Perrone

Luciano Perrone: ecco il décolleté perfetto

Abbiamo incontrato il dottor Luciano Perrone, per parlare dei canoni di bellezza del décolleté , che nell’era social cambiano.

Costumi originali Star Trek

Star Trek: i costumi originali all’asta

Un'asta che realizza il sogno di tutti i fan di Star Trek: indossare i costumi originali della serie televisiva, comprandoli all'asta.

Mario Trevi riceve il premio Città di Napoli da Gaetano Manfredi

Mario Trevi riceve il premio Città di Napoli

Una medaglia in onore degli 80 anni di Mario Trevi, consegnata durante la cerimonia a Palazzo San Giacomo per le da Gaetano Manfredi.

Lascia un commento