Tarik Varsalo. Foto di Federico Ferrantini.
Tarik Varsalo. Foto di Federico Ferrantini.

A tu per tu con Tarik Varsalo

Tarik Varsalo tra sogni e recitazione

Incontriamo per voi l’attore Tarik Varsalo, volto mediterraneo visto in televisione con Un medico in famiglia 10, si racconta dicendo di ritenersi “un sognatore mai arrendevole che crede che la recitazione sia un viaggio verso la scoperta di se stessi, l’autenticità di un attore è proporzionale alla conoscenza del proprio animo”.

Tarik Varsalo. Foto di Federico Ferrantini.
Tarik Varsalo. Foto di Federico Ferrantini.

Ecco la nostra intervista:

Chi è Tarik Varsalo? Parlaci del tuo percorso formativo e professionale?

Sono un attore italiano emergente formatosi presso il Centro Internazionale di Cinema e Teatro Duse International diretto Francesca de Sapio, fondamentale per la mia formazione attoriale basata sul metodo Strasberg-Stanislasvkij.

Il mio percorso lavorativo inizia col cinema indipendente e parallelamente presi parte come protagonista anche a diversi spot pubblicitari,i ruoli per progetti più significativi non si fecero attendere e così ho avuto il grandissimo piacere di recitare nella fiction Un medico in famiglia 10 e sempre nello stesso periodo superai un provino su parte per il prossimo lungometraggio attualmente in post-produzione del regista Amadei, pluripremiato alla mostra del Cinema di Venezia 2010 e vincitore di ben 4 David di Donatello alla sua opera prima.

Come è nata la passione per questo lavoro?

E’ nata spontaneamente,quando andavo all’asilo la prima cosa che facevo quando tornavo a casa era recitare,salivo su una sedia e all’attenzione dei miei familiari iniziavo con le mie improvvisazioni ed imitazioni .
Saper catturare l’anima di un personaggio e recitarne i sentimenti per il pubblico richiede studio,impegno e dedizione che sono fondamentali per continuare a coltivare questa passione .

Quali sono i film italiani che preferisci vedere al cinema e ci sono degli attori, sempre italiani, che apprezzi?

Il mio film italiano preferito è senza dubbio “Nuovo Cinema Paradiso”,il cinema è la mia seconda casa e la mia curiosità mi porta a non aver specifiche preferenze di genere ma se dovessi proprio scegliere prediligerei i film italiani con temi sociali e toccanti che fanno riflettere.

E invece la musica che ascolti?

Solitamente i Rolling Stones e nei miei momenti zen adoro ascoltare le colonne sonore di E.Morricone e M.Beltrami .

Qual’è il tuo rapporto con il mondo dello Spettacolo?

Mi sembra di vivere come in una grande avventura,non ci sono certezze e il proprio cammino è in costante cambiamento ma è proprio ciò che risveglia il mio spirito vitale,la vita ti regala sempre opportunità,sta a noi coglierle al momento giusto,sta a noi cogliere il caso e trasformarlo in fortuna .

Ci puoi dare qualche anticipazione sui nuovi progetti professionali?

Ci sono dei progetti in cantiere ma è meglio non svelarli per scaramanzia

Dove possiamo seguirti per rimanere aggiornati su di te?

Sulla mia pagina Facebook, Tarik Varsalo.

Autore: Redazione

Redazione Giornalistica

Potrebbe interessarti

Walter Zappalà

Walter Zappalà: valori, sogni e progetti di Mister Italia 2022

Walter Zappalà è stato eletto Mister Italia 2022 durante la finalissima a Pescara e ci racconta i suoi progetti futuri.

Noemi Graziano

Noemi Graziano: ecco One of theme

In Sicilia l’arte veda, nello scorrere del tempo, giovani che si distinguono per i colori che vestono le loro opere: ecco Noemi Graziano

Elena Manuele - Distanti

Elena Manuele: dopo Amici sogno un ritorno a Sanremo

Intervista a Elena Manuele, giovane cantante, che ha preso parte recentemente al programma, Amici di Maria De Filippi.

Lascia un commento