Foja

I Foja tornano live

Mercoledì 01 Luglio 2020 il ritorno sulle scene del gruppo folk rock Foja ed ecco che il primo concerto post lockdown causa CoronaVirus a Napoli, in full band, sarà quello del gruppo napoletano il quale inaugurerà la nuova edizione del prestigioso Napoli Teatro Festival Italia 2020  programmato all’aperto e in sicurezza.

Foja

Miracoli&Rivoluzioni è un nuovo spettacolo e avrà due anime che, in due atti, attingeranno dal canzoniere edito e inedito dei Foja indagando su tematiche legate alla sfera sentimentale e a questioni esistenziali e sociali, miscelando tradizione e modernità.

La band suonerà il suo energico folk-rock impreziosendolo con illuminazione architetturale, a cura di Gianluca Sacco, e momenti di performance aerea a cura dell’artista Viola Russo/Funa.

L’iniziativa nasce dal sodalizio tra il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e Italiafestival, in collaborazione con la rete di Ambasciate, Consolati e Istituti Italiani di Cultura nel mondo, che rende disponibili gratuitamente ben 21 titoli dei maggiori festival italiani i quali verranno trasmessi in streaming live e on demand.

Tra questi eventi è stato selezionato anche Miracoli&Rivoluzioni dei Foja. L’idea di base è coinvolgere il pubblico dei cinque continenti rendendo disponibile gli eventi nei diversi fusi orari e raggiungere una platea internazionale. Questo consentirà di ampliare la platea, arrivando anche agli spettatori che non potranno raggiungere la Campania nel corso della manifestazione culturale.

Le dichiarazioni

I Foja raccontano: “Miracoli, come l’amore, vanno oltre la comprensione umana, hanno a che fare con il sovrannaturale, mentre le Rivoluzioni, interiori e non, richiedono l’intervento dell’uomo per trasformare gli eventi; sono due termini di cui oggi più che mai abbiamo bisogno per affrontare il futuro, due parole a cui aggrapparci. Ripartiamo con un concerto dal vivo, felici di tornare a fare il nostro lavoro ma coscienti delle mille difficoltà che il settore dello spettacolo sta attraversando. Per questo spettacolo la vendita dei biglietti è “sold out” e per quanto ne siamo contenti ma ci rendiamo conto che è frutto delle restrizioni imposte per la sicurezza anti assembramento. Per questo motivo abbiamo deciso di accettare l’invito di trasmettere in diretta streaming, e il giorno dopo in differita streaming, il nostro spettacolo. Prassi diventata consuetudine che permetterà ai nostri fans di seguirci ugualmente e a noi di proporci ad un nuovo, e più ampio, pubblico. L’augurio – conclude la band – è che le condizioni attuali possano cambiare in breve tempo permettendoci di offrire uno show per tutti i nostri fans”

Autore: Silvana De Dominicis

Vice direttore di La Gazzetta dello Spettacolo, amante degli animali, la natura e la cucina veg. Umiltà e sensibilità sono nel contempo i miei pregi e difetti.

Potrebbe interessarti

Kicco Careddu

Kicco Careddu: la musica è la mia strada

Un percorso in musica, per il batterista Kicco Careddu, che ha avuto ancora più luce tra i banchi del programma Amici di Maria De Filippi

Pierangelo Bertoli - Due voci intorno a un fuoco

Vent’anni senza Pierangelo Bertoli

Bertoli, vent’anni di carriera, poi oltre. Il 7 ottobre 2002 Pierangelo Bertoli muore a causa di un cancro a poco meno di sessant’anni. 

Ivan Francesco Ballerini

Ivan Francesco Ballerini: il poeta che scrive con la chitarra

Ivan Francesco Ballerini presenta "Racconti di mare - La via delle spezie", l'ultimo album targato Long Digital Palying

Lascia un commento