Lui è mio padre, di Roberto Gasparro

Lui è mio padre: terminate le riprese

Girata l’ultima scena che sancisce la fine del set per il film “Lui è mio padre“, il progetto cinematografico a cura del regista Roberto Gasparro e dai grandi temi legati al mondo della natura.

Liberamente ispirato al nuovo “Umanesimo Ecologico di Papa Francesco“, il film segue il filone dell’essere atto a riconoscere “una relazione di reciprocità responsabile tra essere umano e natura”.

Lui è mio padre, di Roberto Gasparro

Si legge dalla nota stampa: “Il cinema rappresenta un prezioso strumento di osservazione dei fermenti culturali, economico-sociali di ogni epoca, trasponendo sul grande schermo le nuove tendenze in tutti i settori, spesso non ancora visibili nel quotidiano; e come tale, esso costituisce un’importante fucina di idee e di intuizioni da cui possono attingere tutte quelle aziende che intendono Innovare, ovvero essere parte integrante del fenomeno del cambiamento, contribuendo in maniera significativa allo sviluppo economico di un Paese“.

Il lungometraggio si incentra sul rapporto affettivo genitoriale tra padre e figlia e vuol essere al tempo stesso una sorta di monito ad eliminare qualunque forma di pregiudizio nei confronti dei così detti “rifiuti” o materiali di scarto, considerando invece la spazzatura come fonte di risorsa, recupero, riuso, riparazione.

Nel Cast accanto ai protagonisti Gianni Parisi e a Giulia Colantonio, figurano Giacomo Rizzo, Toni Mazzara, Tony Sperandeo, Giovanna Rei, Ester Gatta, Massimiliano Rossi, Umberto Anaclerico, Barbara Bacci, Loredana Crispino, Rosario Iodice, Sergio Iodice, Stefano Boscolo, Uberto Celeste, Emilio Benevento, Francesca De Padova, Nadia Aulisio e Marco Reggiani.

L’audiovisivo è nato con un coordinamento tra Roberto Gasparro, di origine agropolese e di adozione torinese, socio amministratore di 35mm Produzioni e Francesco Dragotto, Amministratore Delegato della CEAN (main sponsor e set del film) che si svilupperà anche per progetti audiovisivi futuri.

Autore: Redazione

Redazione Giornalistica

Potrebbe interessarti

Il mio amico Massimo

Il mio amico Massimo: un docufilm per Troisi

In scena a dicembre il docufilm “Il mio amico Massimo” dedicato al grande Massimo Troisi ed alla sua storia.

Bloody Festival Roma - Logo

Bloody Festival Roma 2022: ecco Cucinotta, Arcuri e Fici

Arriva a dicembre la quarta edizione del Bloody Festival Roma, che vede quest'anno ospiti la Cucinotta, la Arcuri e la Fici

Fabio Massa, al centro, insieme a David Morgan Jones e Enrico Lo Verso

Fabio Massa: credo nel mio lavoro

Fabio Massa, attore e regista napoletano, è attualmente alle prese con la lavorazione del suo terzo film, "Global Harmony".

Lascia un commento