Adam, il cagnolino allergico all’uomo

E’ una notizia di qualche tempo fa ma che fa ancora eco, come molti umani sono allergici al pelo del gatto o del cane, capita che anche un cagnolino possa essere allergico al contatto con l’uomo.

Adam, il cagnolino allergico all'uomo. Foto dal Web
Adam, il cagnolino allergico all’uomo. Foto dal Web

Adam è un cagnolino simil labrador che ha fatto letteralmente impazzire i veterinari i quali non riuscivano a capire i motivi della perdita di pelo, degli arrossamenti e dei bruciori sulla sua pelle.

Dopo svariate analisi e tentativi, il verdetto finale è stato declamato: Adam è allergico all’uomo. 

Un’allergia rarissima che solo cure costosissime di immunoterapia potrebbe guarire. Una malattia rara come raro è il veterinario disposto a curarlo, essendo anche i medicinali in fase di sperimentazione.

In tantissimi si sono adoperati per il cagnolino, in quanto il povero labrador era così allergico alla gente che gli si riempiva il corpo di infiammazioni. I volontari del rifugio non sapevano più come aiutarlo, gli hanno fatto indossare anche un pigiamino ed un “collare elisabettiano” per evitare contatti e soprattutto che potesse grattarsi di continuo.

Un caso di allergia davvero anomalo e ci dispiace tanto per Adam anche se, a ben pensarci, stare alla larga da alcuni umani potrebbe essere una situazione talvolta più che positiva.

Potrebbe interessarti

It's time to

It’s time to: i protagonisti dello spettacolo per dire NO alla violenza sulle donne

It’s time to è una campagna social promossa dall’Osservatorio sul Fenomeno della Violenza sulle Donne …

Le innovazioni tecnologiche dietro al successo dei casinò live

Le innovazioni tecnologiche dietro al successo dei casinò live

La rivoluzione digitale che ha investito il mondo contemporaneo, ormai venticinque anni fa, è in …

Francesca Giuliano di Avanti un altro contro il Body Shaming. Foto da Facebook

Body Shaming: quando la popolarità è un pericolo

Arriva alla ribalta dei TG nazionali, la questione “Body Shaming” nel mondo dello Spettacolo, dopo …

Lascia un commento