Prestazioni Straordinarie a teatro

Dal 30 novembre scorso al prossimo 16 dicembre è in scena al Teatro dei Servi di Roma Prestazioni Straordinarie.

Prestazioni Straordinarie

Presentata da Sergio Assisi, l’originale opera teatrale è stata scritta dalla poliedrica Michela Andreozzi, ottima scrittrice, attrice e regista che non smette di sorprendere il pubblico e di ottenere successi clamorosi in tutto quello che fa.

Questa è la volta di Prestazioni Straordinarie, già applauditissimo, da lei scritto e interpretato da Cristina Vaccaro e Fabrizio Sabatucci per la regia di Massimiliano Vado. Si tratta di uno spettacolo ironico e moderno che parla di sesso e società facendo ridere, con le disavventure di una coppia di coniugi in stile Sandra & Raimondo 2.0 che però riescono anche a fare riflettere. Si parla di una convivenza amorosa tra un attore famoso per le sue misure anatomiche, una star del porno, che ha preso la clamorosa decisione di smettere con il suo lavoro. La moglie, invece, è un’attrice impegnata ma disoccupata.

Il tutto sullo sfondo di una società divenuta virtuale dove il sesso non è più così reale con il moltiplicarsi delle app per incontrarsi e dove la voglia di incontrarsi faccia a faccia, invece, non è poi così estesa.

E la vera trasgressione sembra quasi quella di non trasgredire. Veloce e ritmato, Prestazioni Straordinarie si basa sui dialoghi dei due coniugi in un mondo popolato da commessi ma anche registi, agenti cinematografici, tra colori, accenti e nevrosi varie. Per Massimiliano Vado, come dice lui, si è trattato di una sfida: sapere di dover gestire, contemporaneamente, un testo scritto dalla propria moglie (n.d.r. Michela Andreozzi), due attori dotati di comicità pura e un argomento che sfiora da vicino ogni riferimento sessuale, ammanta di adrenalina la concretezza di quanto sia necessario un teatro comodo, mai autoreferenziale anzi semmai utile e di svago.

La simbiosi tra teatro moderno e ascolto della contemporaneità deve per forza confrontarsi con la commedia, sia per la sua valenza narratrice, che per il divertimento intellettuale che ne deriva. Un divertissement serissimo per ambire a raccontare le minuscole frustrazioni di una coppia che, dalla crisi implosa risorge a nuova intesa.

Potrebbe interessarti

Michela Andreozzi in La notte è piccola per noi. Foto da Ufficio Stampa

Sul grande schermo, La notte è piccola per noi

Arriva in sala nel primo trimestre del 2019, il film La notte è piccola per …

Una foto dal set di Brave Ragazze. Foto di Matteo Graia

Brave Ragazze, il film di Michela Andreozzi

Torna di nuovo sul set come regista Michela Andreozzi e lo fa con un nuovo …

Italian Film Days 2018

Italian Film Days a Cipro

Una intera settimana per gli Italian Film Days: proiezioni e approfondimenti sul cinema, a testimonianza …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.