Diodato. Foto di Mattia Zoppellaro
Diodato. Foto di Mattia Zoppellaro

Diodato: al via i live dell’estate 2021

Dopo il successo dei live estivi dello scorso 2020, Diodato è pronto a incontrare nuovamente il suo pubblico in occasione di una serie di concerti che sono partiti dal Pistoia Blues Festival e si concluderanno il 19 settembre, dove per la prima volta l’artista suonerà live all’Arena Di Verona, tempio della musica nel mondo.

Diodato. Foto di Mattia Zoppellaro
Diodato. Foto di Mattia Zoppellaro

Diodato, riconosciuto tra i cantautori più raffinati e apprezzati del nuovo panorama musicale italiano, già pluripremiato nella musica e nel cinema, torna live per il secondo anno consecutivo con una serie di concerti che attraverseranno l’Italia. Dopo la prima data al Pistoia Blues i live proseguiranno il 17 luglio – Cavea Auditorium Parco della Musica, Roma – 20 luglio, Orvieto Sound Festival – 31 luglio – Notte Rosa, Rimini (Piazzale Fellini) 2 agosto – Teatro Sferisterio, Macerata, 3 agosto – Scalinata di San Bernardino, L’Aquila, 6 agosto – Teatro Antico di Taormina, 8 agosto – Locus Festival di Fasano (BR), 14 agosto – Parco dei Suoni a Riola Sardo (OR). Il tour si concluderà il 19 settembre all’Arena di Verona.

Per questa estate italiana Antonio ha ampliato la formazione sul palco rispetto allo scorso anno, portando con sé un forte impatto emozionale e sonoro, energico, suonato da una band straordinaria composta dal Maestro Rodrigo D’Erasmo al violino, Greta Zuccoli alla voce, Andrea Bianchi alle chitarre, Alessandro Commisso alla batteria, Gabriele Lazzarotti al basso, Lorenzo Di Blasi alle tastiere, Beppe Scardino al sax baritono e flauto e Stefano “Piri” Colosimo alla tromba e flicorno.

Diodato e i suoi musicisti ritorneranno ad entusiasmare dal vivo con spettacoli di suoni e melodie esaltanti e coinvolgenti, affidati alla bellezza dei successi del cantautore che con l’ultimo album “Che vita meravigliosa” (Carosello Records) ha ricevuto dei riconoscimenti entrati nella storia della nostra musica.

Diodato è l’unico artista italiano ad aver vinto nello stesso anno, oltre al Festival di Sanremo con il brano “Fai Rumore”, il David Di Donatello, il Nastro D’Argento e il Ciak D’oro con il brano “Che vita Meravigliosa” (Carosello Records) come “Migliore canzone originale”, colonna sonora del film “La Dea Fortuna” di Ferzan Özpetek. Diodato è stato il primo artista al mondo a esibirsi alla cerimonia di chiusura della 77^ Mostra del Cinema di Venezia nel 2020 e lo stesso anno ha anche vinto agli MTV EMA come “Best Italian Act”.

A maggio 2021 ha firmato “L’uomo dietro il campione” la main song del Divin Codino (Netflix), film dedicato a Roberto Baggio. Quest’estate Diodato per il secondo anno consecutivo sarà in tour con una serie di concerti in giro per l’Italia.

Autore: Redazione

Redazione Giornalistica

Potrebbe interessarti

La Nina - Cover Nun o voglio sape

La Nina: ecco Nunn ‘o voglio sape’

Abbiamo ascoltato il nuovo singolo di La Nina, che con un canto intenso e passionale lancia interpreta Nunn ‘o voglio sape’.

Michele Pecora. Foto di Giovanna Gori

Michele Pecora: vorrei fare Sanremo

Cantante da sempre, Michele Pecora, che abbiamo il piacere di ritrovare prima di Minturno Musica Estate 2022 dove è ospite.

Piero Mazzocchetti

Piero Mazzocchetti: ho amato questo mestiere sin da bambino

Un sentimento forte, quello che lega Piero Mazzocchetti alla musica, al suo amato canto. Lo ricordiamo in molti al suo primo Sanremo.

Lascia un commento