Maria Vittoria Cusumano e Maria Grazia Cucinotta al Policlinico Gemelli
Maria Vittoria Cusumano e Maria Grazia Cucinotta al Policlinico Gemelli

Maria Vittoria Cusumano, l’influencer per la prevenzione

Oggi parliamo dell’evento inaugurale tenutosi al Policlinico Gemelli di un “Centro per i Trattamenti Integrati in Oncologia” dove come testimonial c’è stata Maria Vittoria Cusumano.

Maria Vittoria Cusumano e Maria Grazia Cucinotta al Policlinico Gemelli
Maria Vittoria Cusumano e Maria Grazia Cucinotta al Policlinico Gemelli

A parlare alle adolescenti dell’importanza di un sano stile come prima arma di difesa contro il tumore al seno, Maria Vittoria Cusumano, influencer e imprenditrice nell’ambito della comunicazione. Testimonial insieme a Maria Grazia Cucinotta e Rosanna Banfi di Komen Italia per spiegare attraverso i canali social e media a ragazze di età compresa tra i 15 e i 25 anni informandole sull’importanza della prevenzione. Una Campagna di sensibilizzazione che si propone di raggiungere, attraverso l’uso dei social network, strumento di comunicazione elettivo scelto dai giovani, una fascia di popolazione che normalmente è poco informata sull’importanza di screening diagnostici e stili di vita sani come arma primaria di difesa dal tumore al seno.

Le dichiarazioni

Sull’evento Maria Vittoria Cusumano ha raccontato: “Ho accolto l’invito di Komen Italia con un grande entusiasmo e sono fiera ed orgogliosa di poter dare il mio contributo. Komen Italia è da sempre in prima linea per la tutela della salute femminile e reputa fondamentale parlare a noi giovani donne, al fine di spiegare l’importanza degli screening diagnostici , di un corretto e sano stile di vita e di una regolare attività sportiva come prima arma di difesa da questo tumore così diffuso. Dati scientifici dimostrano che oltre i tumori al seno diagnosticati in fase precoce e di dimensioni inferiori al centimetro, hanno oltre il 90% di possibilità di guarigione“.

Nella giornata del 31 ottobre, durante la presentazione ufficiale del Centro per i Trattamenti Integrati in Oncologia, presso il Policlinico Agostino Gemelli a Roma, effettuerò una serie di interviste ai medici e ai volontari che sono a fianco delle donne durante il lungo e complesso iter di guarigione, in modo da poter poi essere portavoce, attraverso i miei canali media, del ruolo fondamentale che ricoprono incontri di supporto psicologico e discipline come lo yoga e le tecniche di rilassamento. Una serie di terapie “integrate” messe appunto da un team di esperti, in modo individuale, ASCOLTANDO la paziente, in modo che essa non si senta sola, ma capìta ed accolta e affinché sia nuovamente la donna e non la malattia il centro dell’esistenza. Quello che più mi ha colpito in relazione a questo centro è il grande senso di accoglienza che si respira. Una casa costruita con le donne e per le donne, in modo che qui possano sempre trovare risposte alle loro paure e ai loro dubbi. Un aiuto valido e concreto alle tante pazienti che si trovano ad affrontare un periodo così complesso e difficile”.

Tra gli ospiti presenti: la Sottosegrataria ai Beni Culturali Lorenza Bonaccorsi, il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti , la Sindaca di Roma Virginia Raggi , il Professor Giovanni Raimondi, Presidente della Fondazione Policlinico Agostino Gemelli ,il Professor Riccardo Masetti, Presidente di Komen Italia ,il Professor Michele Dall’Ongaro Presidente dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Maria Grazia Cucinotta e Rosanna Banfi.

Autore: Redazione

Redazione Giornalistica

Potrebbe interessarti

La realtà virtuale (VR) al Carcere di Procida per OndeVisioni

OndeVisioni: quando il carcere diventa cinema

Entrare nella cella di un vecchio carcere, a picco sul mare, e immergersi nella vita dei detenuti ad OndeVisioni con la realtà virtuale.

Ulisse di Carmen Castiello. Foto di Giovanni Minervini

Ulisse di Carmen Castiello in scena

Il viaggio dell'iconico Ulisse è lo stesso proposto al pubblico tra i corridoi e le sale del museo sannita Arcos di Benevento.

Gianni Simioli ascolta Andrea Bocellli al Premio San Gennaro 2021

Il Premio San Gennaro diventa itinerante

Torna per una nuova edizione (la decima) il Premio San Gennaro, e lo fa con una importante novità: la kermesse diventa itinerante.

Lascia un commento