L’isola degli schiavi al Nuovo Teatro Pezzani

Per il consueto appuntamento delle festività natalizie al Nuovo Teatro Pezzani dal 27 dicembre al 6 gennaio dopo il successo della scorsa stagione torna L’isola degli schiavi il capolavoro di Marivaux nella brillante versione di Ester Cantoni, con musiche e canzoni, interpretato dagli affiatati Ester Cantoni, Patrizia Grossi, Marco Cavallaro, Giuseppe Renzo e Cristina Golotta, con le musiche originali di Bruno Ilariuzzi e i movimenti coreografici di Andrea Spina.

Scampati miracolosamente ad un naufragio Ificrate ed il suo servo Arlecchino ed Eufrosina e la sua serva Cleantina, si ritrovano su un’isola dove l’ordine delle classi sociali e invertito: saranno i servitori a comandare e i padroni a obbedire.

Quest’opera, L’isola degli schiavi, di Marivaux, andata in scena per la prima volta nel 1725 e resa famosa in Italia dall’allestimento del grande Giorgio Strehler, può essere considerata a pieno diritto un capolavoro di comicità di puro gusto settecentesco. Tra risate, dialoghi brillanti, piccole tragedie e scambi di ruoli, il pubblico si troverà coinvolto in una divertente e magica avventura che non mancherà di aprire numerosi spunti di riflessione sul vero animo dell’uomo e sui suoi condizionamenti sociali.

Rimanete connessi con il nostro sito per avere maggiori informazioni sulla programmazione e sulle prossime date dello spettacolo teatrale.

Autore: Redazione

Redazione Giornalistica

Potrebbe interessarti

FaziOpenTheater 2022-23

FaziOpenTheater: la rassegna 2022-23

FaziOpenTheater, Rassegna Nazionale Teatro – Danza – Arti Performative presenta gli spettacoli del cartellone 2022/23.

NEST stagione teatrale 2022-23

NEST: stagione teatrale 2022-23

Tutto pronto per la stagione teatrale 2022-23 del teatro NEST di Napoli, che si presenta con un cartellone ricco di novità.

Michele Di Mauro

Michele Di Mauro: mi sento un operaio dello spettacolo

Ama definirsi un semplice "operario" dello spettacolo: incontriamo a tu per tu l'attore, doppiatore e regista, Michele Di Mauro

Lascia un commento