Love Ghost per Bloody Mary

Wolfsbane è il nuovo dei Love Ghost

I Love Ghost non smettono di stupire con la loro musica sopra le righe e il loro mood tanto alternative/underground.

Love Ghost per Bloody Mary

Alcune parole su “Wolfsbane” dei Love Ghost

La band di Los Angeles, che continua a collezionare proseliti in tutto il mondo, questa volta ci porta “Wolfsbane”, un singolo che parla di come liberare la “bestia” che è dentro di noi. Questo succede perché gli altri cercano di violare la nostra libertà, i nostri sogni, le nostre ambizioni, le nostre idee e non c’è altro da fare che reagire in modo “violento”. “Wolfsbane” è una canzone che ci invita ad essere noi stessi non pensando agli altri e a quello che dicono e pensano.

Il video di “Wolfsbane”, una canzone dalle tre anime

Il video di “Wolfsbane”(presente sul canale Youtube della band) è, come nello stile dei Love Ghost, pieno di effetti visivi, un lyric video sorprendente con tanti colori sfumati, colori spesso dark, tenebrosi, tra il rosso, il nero e il grigio. Immagini mosse ed “effetto graffiato” sono predominanti.

La canzone mostra tre anime: l’anima melodica, l’anima trap e l’anima grunge, un ibrido esplosivo che è supportato magnificamente da una produzione degna di nota, come già capitato con il singolo precedente “Cocoon”. Rico Nasty, il feat di questo singolo, sfodera un rap incredibile. I Love Ghost propongono il solito ritornello tanto catchy. Questa loro canzone sembra un mix tra l’anima melodica di pezzi come “Bloody Mary” o “Shine like gold” e l’anima più “arrabbiata” di pezzi come “Heist” e “Tribe”. Insomma, come già successo, i Love Ghost cominciano a “citare se stessi”. La band oramai ha a disposizione un patrimonio notevole di canzoni, di impressioni sonore, di colori musicali alquanto ruggenti.

…la bestia rappresenta le nostre pulsioni…

Il testo del chorus parla chiaro: c’è una sorta di mostro feroce, quel mostro feroce che è dentro di noi, mostro feroce da chiudere in una gabbia e gettare le chiavi. Ognuno di noi “possiede” quel mostro feroce, mostro che la società cerca di reprimere a tutti i costi. Il mostro, la bestia rappresenta le nostre pulsioni, i nostri istinti, quello che ci rende diversi da una macchina, da un robot, quello che ci contraddistingue. Una canzone sicuramente contro l’omologazione e il condizionamento sociale. Love Ghost, quindi, sempre tanto profondi e scalmanati, una band sempre tanto stupefacente…

Autore: Redazione

Redazione Giornalistica

Potrebbe interessarti

Giorgia Giacometti

Giorgia Giacometti: con la musica mi racconto senza filtri

Per chi ancora non conoscesse Giorgia Giacometti la introduciamo come cantante e cantautrice, ma anche produttrice musicale

Giordano - Per non piangere più

Giordano: il nuovo è “Per non piangere più”

Giordano nasce nella periferia di Roma e scopre la sua passione per la musica partecipando a diverse serate karaoke.

Rebecca Ingrassia

7 Voci: la nuova canzone di Rebecca Ingrassia

Rebecca Ingrassia, figlia di Giampiero e nipote di Ciccio, ci racconta e si racconta attraverso la sua canzone: 7 voci.

Lascia un commento