Federica Matera: Ti prometto è il disco di esordio

Oggi vi parliamo della cantautrice salernitana Federica Matera che, in prossimità del Natale, lancia il suo primo album: Ti prometto.

Federica Matera. Foto di Gianluca Faruolo
Federica Matera. Foto di Gianluca Faruolo

Un contenitore di emozioni e soprattutto di sentimenti capace di toccare la sensibilità di tutti gli ascoltatori. La poliedrica musicista, infatti, è pronta a calcare il mercato discografico nazionale ed entrare di fatto nel mondo cantautorale italiano.

Ti prometto, segna di fatto l’esordio dell’artista salernitana e un altro passo avanti nella sua carriera artistica che, dopo la laurea al Conservatorio di Como in “Composizione Pop Rock” in cui ha potuto collaborare ed interfacciarsi con professionisti, come il celebre bassista italiano Lorenzo Poli, imprime sul territorio nazionale il suo marchio come vera e propria artista.

Il disco affronta ben tre temi differenti quali sociale, amore ed introspezione, indagando di fatto sulla profondità di un animo sensibile amante delle cose semplici che ricerca un’armoniosa convivenza all’interno della società. L’obiettivo primario, infatti, è quello di dare voce a chi non ne ha e rendere costoro inconsapevolmente protagonisti del progetto musicale.

Le dichiarazioni

Federica Matera ci racconta: “Ho deciso di incidere questo album perché mi sono sentita pronta a rendere pubblica la mia sensibilità, le mie debolezze e le mie idee. La scelta del nome, invece, è nata da due motivazioni: la prima riguarda il testo del brano omonimo, poiché è quello a cui sono più legata, e la seconda è perché rappresenta una promessa, a chi già mi segue da tempo, di restare esattamente come sono e di non snaturare mai la mia arte“.

“Ti Prometto” si compone di singoli forgiati ad arrangiamenti ricercati ma, al tempo stesso, radiofonici, con ritornelli trascinanti che attingono a piene mani all’intramontabile cantautorato italiano. Le sonorità pop e il respiro internazionale è frutto indubbiamente di un lungo lavoro di ricerca, di scrittura e di produzione, che mette in luce la bravura di Federica con la sua maturità artistica e le sue spiccate doti cantautorali e di musicista.

Il lavoro, prodotto dal rinomato musicista e arrangiatore Marco Zanoni, racchiude ben 9 brani inediti interamente scritti dalla giovane cantautrice: “Vuoti a perdere”, “Rosa” (Preziosa), “Tra i canali di Venezia”, “Nella mia città”, “Ti prometto”, “Gli invisibili”, “Anna” (Libertà); “Scusa se…” (presente solo nella copia fisica del disco) e “È colpa tua” realizzato da Bazoo.

Eccellenti le collaborazioni presenti nel progetto che vedono il vocal coach Germano Parisi e musicisti di prim’ordine come: Lorenzo Poli, autore delle linee di basso presenti in alcuni album di Mina, Renato Zero, Emma Marrone, Leona Lewis, Anastacia e molti altri; Giorgio Cocilovo, chitarrista e arrangiatore italiano che ha accompagnato brani di Tullio De Piscopo, Loredana Bertè, Eros Ramazzotti, Giorgio Gaber, Jovanotti; Lele Melotti, batterista che ha collaborato con big della musica italiana come Mia Martini, Max Gazzè, Adriano Celentano, Fiorello; Marco Orsi conosciutissimo batterista di Enrico Ruggeri; Marco Rainoldi, chitarrista; Alberto Russo, pianista.

Lascia un commento