Antonio Vitale: l’omaggio a Viviani, Eduardo e Troisi ad Afragola

Un appuntamento da non perdere quello di Sabato 25 Luglio 2020 al Chiostro della Basilica di Sant’Antonio in Afragola (NA), dove andrà in scena “P’ ‘e viche ‘e Napule” con Antonio Vitale.

Antonio Vitale
Antonio Vitale

Lo spettacolo omaggio a Napoli e a chi l’ha fatta conoscere ancora di più nel mondo attraverso il Teatro dello stesso Antonio Vitale, attore professionista. Protagonista è un napoletano di uno dei tanti vicoli della città partenopea, il quale prendendo per mano lo spettatore lo guiderà tra passioni e riti che, quotidianamente, si celebrano nella città di Napoli. Man mano si scopre una città ricca di segreti e di personaggi, nati non dalla penna di un autore ma dalla realtà, dove la vita ha il sorriso sulle labbra nonostante tanti problemi…

La donna che puntualmente ogni pomeriggio recita un santissimo rosario, molto particolare; la religiosa preparazione del caffè; il trasferimento in manicomio di un pazzo e il suo colloquio con il direttore e tanti altri personaggi che, di volta in volta, interagiranno col pubblico. Non poteva mancare Pulcinella, maschera tanto cara ai napoletani, che recita versi eduardiani e descrive a modo suo la nascita di Partenope.
Si omaggeranno Viviani, Eduardo, l’opera teatrale di De Simone “La Gatta Cenerentola”, Troisi, Ruccello con monologhi inediti, scritti dallo stesso autore… Napoli è servita! Quella Napoli che dei suoi luoghi comuni cerca di liberarsene perché, poi… L’apparenza resta apparenza ma la realtà è tutta un’altra cosa! Comicità e spunti di riflessione caratterizzano l’intero spettacolo.

Organizzazione dello spettacolo è curata da Giuseppe Castiello, direttore artistico del Teatro “Massimo Troisi” di Afragola (NA) e Antonio Giordano, presidente dell’Associazione “La nuova casa”.

Lo spettacolo si terrà nell’ambito della manifestazione “Per un’estate da vivere insieme all’insegna della cultura”, voluta dal Sindaco, Claudio Grillo. Ingresso gratuito. Si invita il pubblico al rispetto delle norme anti CoronaVirus.

Lascia un commento