Donna e Uomo in sala giochi con dress code differenti. Foto dal Web di Anna Shvets
Donna e Uomo in sala giochi con dress code differenti. Foto dal Web di Anna Shvets

Dress code perfetto (lui e lei) per una serata in sala gioco

La moda influenza la nostra vita, i dress code che indossiamo ci identificano e ce ne accorgiamo nel momento in cui, in base all’impegno che abbiamo e al contesto nel quale ci ritroviamo, cambiamo non solo il nostro modo di porci, ma anche quello di vestire.

In diversi ambiti è richiesto un dress code ben preciso, che sia un ambiente di lavoro, scolastico, una festa o altro. Lo stesso discorso vale per le sale da gioco. I cinque casino fisici italiani sono San Marino, Sanremo, La Vallée, Venezia e il Campione d’Italia, ufficialmente chiuso in seguito al fallimento del 2018 e riaperto solo qualche mese fa. Ognuna di queste sale richiede un determinato tipo di dress code, senza il quale è impossibile accedervi. L’abito informale è severamente vietato in quasi tutti i casino italiani. Le regole sono uguali per quasi tutti, ma prima di accedere in una sala da gioco è comunque bene informarsi.

Il dress code per gli uomini

Prendendo sempre come punti di riferimento i casino sopracitati, esponiamo il dress code riservato agli uomini. Per le figure maschili che scelgono la sala slot, l’abbigliamento informale è consentito fino alle ore 20:30, mentre da quel momento in poi è consigliato indossare una giacca o un capo di abbigliamento simile. Non c’è spazio, neanche prima delle 20:30, per sandali, pantaloni corti, canottiere o infradito da spiaggia. È molto meglio indossare una camicia, una maglietta o una polo. Da un eccesso non si deve neanche passare all’altro, l’eleganza è assolutamente richiesta ma non è necessario indossare abiti eccessivamente appariscenti, seppur eleganti. Inoltre, cappotti e giacche pesanti, valigie, bagagli, ombrelli, cappelli e borse, per entrambi i generi, devono essere conservati al controllo del soprabito.

Il dress code per le donne

Le donne, a differenza degli uomini, godono di maggiore libertà nella loro scelta di abbigliamento. Così come per la discoteca odierna, anche le sale da gioco tendono a lasciar passare con più facilità un abbigliamento casual indossato da una figura femminile. Anche in questo caso, tuttavia, è necessaria un’eleganza perlomeno minimal, che non preveda i capi di abbigliamento vietati di cui abbiamo già parlato precedentemente. Sono ben accetti abiti lunghi classici, accessori, gioielli eleganti, pochette e scarpe da sera con tacco. Ovviamente, i capi di abbigliamento possono variare in base al tipo di serata e le regole di volta in volta possono essere più ferree o, al contrario, meno rigide e più flessibili.

L’abbigliamento per i casino online nel multiverso

Lasciando da parte per un attimo i casino fisici, con i passi in avanti fatti dalla tecnologia siamo a conoscenza del fatto che presto potrebbe esserci la possibilità di giocare ai casino online tramite il multiverso. A livello puramente pratico non cambierebbe molto rispetto all’esperienza di gioco che è già in essere su questi portali, nei quali è possibile trovare gli stessi giochi delle sale fisiche, seppur in versione digitale, e diversi tipi di promozioni, come ad esempio i 50 euro di bonus senza deposito, che normalmente i casino reali non mettono a disposizione degli ospiti.

Quello che potrebbe cambiare é l’accesso alle diverse sale del portale in rete. In questo caso il nostro avatar potrebbe ritrovarsi a dover rispettare un dress code richiesto dalla sala da gioco. Per ora i casino tradizionali risultano meno “comodi” o “convenienti” dal punto di vista dei requisiti di abbigliamento. In presenza bisogna rispettare delle regole rigorose ma con i casino digitali non bisogna seguire alcun dress code, con la massima libertà. Ma questo è quanto accade oggi. Nessuno può conoscere o prevedere quali sorprese ci riserverà il futuro. Se un giorno si utilizzassero gli avatar 3D abbinati al meta-verso per giocare lì, cosa succederebbe? Probabilmente anche i casino digitali si atterranno alle regole di quelli tradizionali. Per rendere l’esperienza di gioco maggiormente realistica, quindi, non è escluso che il nostro avatar, uomo o donna che sia, debba indossare degli abiti di una certa eleganza. Il digitale potrebbe avvicinarsi sempre di più all’esperienza vissuta nel mondo reale. Non ci resta che attendere.

Autore: Redazione

Redazione Giornalistica

Potrebbe interessarti

5 consigli per arredare al meglio casa nuova. Foto dal Web

5 consigli per arredare al meglio casa nuova

Oggi parliamo di casa e dell’entusiasmo di un posto nuovo dove abitare e vi diamo 5 consigli per arredarlo al meglio.

Martina Troni

Martina Troni: il cinema, una bellissima scoperta!

Martina Troni è da anni una nota modella internazionale, ed la intervistiamo per farci raccontare del suo mondo.

Alessandro Verdolini - Il più Bello d'Italia 2022

Alessandro Verdolini è Il più Bello d’Italia 2022

E’ Alessandro Verdolini il vincitore del concorso nazionale di bellezza maschile “Il più Bello d'Italia” del 2022.

Lascia un commento