Ballo delle debuttanti

Il gran ballo delle debuttanti alla Reggia di Caserta

Ballo delle debuttanti

Quarantaquattro ragazze avvolte in nuvole di tulle, con i capelli raccolti in romantici boccoli, aspetteranno trepidanti l’arrivo dei cadetti della Scuola Militare “Nunziatella” per dare vita al Gran Ballo delle Debuttanti del Mak P 100 del 225° corso.

Quest’anno l’evento si svolgerà presso la Reggia di Caserta conosciuta anche come il Palazzo Reale dell’omonima città. Dimora storica, oggi patrimonio dell’Unesco, la Reggia fu costruita per volontà del re di Napoli Carlo di Borbone nel 1752.
In mattinata si svolgerà la cerimonia militare del Mak P 100 con le tre Compagnie del Battaglione Allievi schierate mentre le danze avranno inizio con un valzer classico intorno alle ore 20.
Le debuttanti emozionatissime di poter indossare, per la prima volta, l’abito bianco, vengono un pò da tutta Italia: Roma, Lecce, dalla Sicilia ed ovviamente da Napoli e dintorni. I preparativi sono stati curati con abile professionalità dal Capitano Rocco GIARACUNI, dietro l’attenta supervisione del Comandante di Battaglione Ten. Col. Generoso MELE. Dopo il ballo le cinquantatrè coppie si sposteranno nella sala adibita per la cena di gala assieme agli ospiti del Comandante della Scuola Colonnello Valentino SCOTILLO.
Una serata di eleganza e bellezza in cui si danno appuntamento ogni anno personaggi della nobiltà partenopea ma anche persone desiderose di vivere un momento indimenticabile. L’evento rappresenta una rievocazione dei tradizionali balli di corte ottocenteschi le cui coreografie sono state curate dalla società di Danza di Napoli. Nello stesso tempo costituisce un importante momento di scambio culturale tra la Nunziatella e la Regione Campania che è stata lieta di fornire il proprio patrocinio congiuntamente ai Comuni di Napoli e Caserta.
L’evento segnerà positivamente tutti gli ospiti intervenuti che non dimenticheranno mai la giornata trascorsa insieme conla Scuola Militare “Nunziatella” di Napoli.

Autore: Redazione

Redazione Giornalistica

Potrebbe interessarti

Gli alunni dell'Istituto Comprensivo Galluzzo di Firenze per Cinedecameron

Cinedecameron: il cinema per ricordare Boccaccio

Gli alunni dell'Istituto Comprensivo Galluzzo di Firenze grazie a Cinedecameron rivisitano, in un inedito cortometraggio Boccaccio.

Arte e digitale: 4 lavori creativi più richiesti. Foto dal Web

Arte e digitale: 4 lavori creativi più richiesti

La digitalizzazione è un fenomeno che sta coinvolgendo ormai tutte le sfere lavorative: ecco i lavori che uniscono arte e digitale.

Anna Mazzamauro e Paolo Villaggio in una scena di Fantozzi.

Anna Mazzamauro: i miei premi a Paolo Villaggio

Incontriamo Anna Mazzamauro, la nota attrice di teatro e cinema che riceve il Premio Penisola Sorrentina e ci racconta di Paolo Villaggio.