Torna Meraviglie, la penisola dei tesori

Con un post pubblicato sui social Alberto Angela aveva preannunciato l’emozione condivisa con l’anteprima di “Meraviglie – La Penisola dei Tesori”, andata in onda sabato 9 Marzo in seconda serata in cui, tra le altre cose, si è visto Alberto Angela, insieme alla troupe Rai, immergersi nelle magiche acque di Baia alla ricerca della storia e dell’incanto che vive e si conserva nel fondo marino.

Carissimi , ecco alcune delle immagini che vedrete nella prima puntata di Meraviglie in onda martedì prossimo, 12 Marzo. Si tratta di una lunga immersione che abbiamo effettuato a Baia, non distante da Pozzuoli, dove è possibile esplorare un intero abitato romano sprofondato nelle acque a causa del bradisismo. Non vi nascondo l’emozione di trovarsi tra i resti delle ville dei potenti di allora, avvolti da alghe e concrezioni. Certo non ci sono edifici intatti ma solo i resti delle loro mura. Tuttavia potete immaginare la sensazione che si prova nel pinneggiare nel silenzio del mare, tra strade, botteghe o terme romane ammirando persino i resti di un ninfeo dove gli imperatori banchettavano. Un luogo impreziosito da statue (ora conservate in museo) le cui copie sembrano figure addormentate nella nebbia del tempo. Straordinari sono i mosaici che emergono dalla sabbia che li ha ricoperti e protetti per secoli, offrendoli poi allo studio degli archeologi e alle cure dei restauratori. È un sito unico al mondo. Un vero gioiello del nostro patrimonio. Vorrei condividere con voi quest’emozione che rimarrà a lungo scolpita nella mia memoria. Una delle tante che vi offriremo a Meraviglie.
Un caro abbraccio a tutti,
Alberto

Alberto Angela
Alberto Angela. Foto di Giancarlo Cantone

Meraviglie-la penisola dei tesori è stato un grandissimo successo, un successo che si ripetrà da martedì 12 marzo su Rai1 con quattro nuove puntate attraverso le quali si scopriranno alune meraviglie di siti riconosciuti dall’Unesco come patrimonio dell’umanità o in attesa del riconoscimento.

“La verità è che noi italiani siamo strani, viviamo in un Paese bellissimo, ricco di tesori, ma spesso andiamo a cercare la bellezza all’estero. La mia è stata una scommessa, volevo far vedere a tutti in che Paese meraviglioso viviamo”.

Convinti di ciò che dice Alberto Angela, non ci resta che seguirlo in questo percorso unico, reso ancora più particolare dalle sue descrizioni minuziose ed emozionanti, che accompagnano le immagini, e che lo hanno fatto diventare il paleontologo più amato di sempre.

Potrebbe interessarti

Meraviglie, alla scoperta della penisola dei tesori di Alberto Angela

Meraviglie, alla scoperta della penisola dei tesori di Alberto Angela

Ottime notizie per i fan di Alberto Angela che dai suoi canali social annuncia importanti …

Il dibattito

Alberto Angela e le dichiarazioni sulla Laurea Honoris Causa

“Per la straordinaria capacità di sintesi tra competenza e comunicazione, ovvero tra i valori della …

Il dibattito

Alberto Angela, al Suor Orsola la laurea magistrale honoris causa in Archeologia

Torniamo a parlare di Alberto Angela, che ad un anno dalle cittadinanze onorarie di Napoli …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.