Una Notte per Moira Orfei: il tributo teatrale

Si diffondono in questi giorni di emergenza CoronaVirus gli spettacoli in streaming, e oggi vi parliamo dell’evento Una Notte per Moira Orfei.

Moira Orfei. Foto dal Web
Moira Orfei. Foto dal Web

Chiusi teatri, tendoni e piazze, lo spettacolo dal vivo sta inventando nuovi modi per rimanere in contatto col proprio pubblico e la compagnia Circo e dintorni, che tra marzo e aprile avrebbe dovuto organizzare la seconda edizione di Open Circus – Rassegna internazionale di teatro-circo a San Donà d Piave, ha deciso di proporre venerdì 8 maggio il video integrale di Una Notte per Moira, il primo tributo alla Regina del Circo Moira Orfei, uno show con artisti internazionali, musica dal vivo, foto e filmati inediti che il 10 febbraio 2019 ha incantato il pubblico del Teatro Metropolitano Astra registrando il sold-out e standing ovation.

Le dichiarazioni

Alessandro Serena, Professore di Storia dello spettacolo circense e di strada e direttore artistico spiega: “Stiamo preparando diverse attività online e abbiamo deciso di iniziare con Una Notte per Moira, perché è lo spettacolo ideale per divertire ed emozionare il pubblico anche a distanza e per lanciare un messaggio di speranza: il circo e le arti della meraviglia resistono e torneranno, come hanno sempre fatto“.

Una Notte per Moira Orfei

Si tratta di un viaggio spettacolare nella storia di uno dei simboli del circo italiano. In un’atmosfera fiabesca accompagnata da celebri brani dedicati al tendone eseguiti dal vivo, viene raccontata la straordinaria vita di Moira Orfei avvalendosi di documenti rari e aneddoti gustosi, alternati all’esibizione di performer internazionali e dei giovanissimi allievi della scuola di piccolo circo Karakasa Il Laboratorio delle Meraviglie di Noventa di Piave. La serata si conclude con l’assegnazione del Premio Moira Orfei a Brigitta Boccoli, artista di cinema, teatro e televisione e moglie di Stefano Orfei Nones (figlio di Moira), col quale porta avanti il circo di famiglia.

La seconda edizione del Festival Open Circus, rimandata a data da destinarsi, avrebbe coinvolto grandi star del live entertainment e artisti internazionali. Il cartellone prevedeva infatti una serata-evento con Arturo Brachetti, il debutto del nuovo show degli acrobati kenyani Black Blues Brothers, reduci dai successi di una tournée mondiale e la comicità dei clown belgi Okidok, considerati tra gli esponenti più interessanti della scena contemporanea. Da quando è scoppiata l’emergenza coronavirus, molti esponenti della cultura, del mondo accademico e dello spettacolo stanno sperimentando forme di partecipazione e condivisione online. Anche Circo e dintorni sta fronteggiando l’impossibilità di organizzare eventi dal vivo con proposte in streaming, come in questo caso. La diretta su Facebook ha raccolto l’adesione dei partner di Open Circus 2020, il Circuito Teatrale Regionale Arteven e il Comune di San Donà di Piave.

Il Sindaco di San Donà di Piave Andrea Cereser e l’Assessore alla Cultura Chiara Polita ricordano: “Dall’inizio dell’emergenza il settore Cultura ha fatto proprio l’hashtag laculturanonsifermamai, proprio a significare il nostro desiderio di continuare a offrire ai sandonatesi e a chiunque lo voglia spazi di evasione, confronto, dialogo: in una parola, di comunità. Per questo ringraziamo e sosteniamo con piacere questa generosa iniziativa di Open Circus, che diventa anche un augurio a rivederci in seguito in teatro con la nuova edizione della rassegna che era già in programma per questa primavera“.

Lascia un commento