Francesco Scarano ci racconta “E che teatro!”

Incontriamo Francesco Scarano, direttore del Teatro Lendi di Grumo Nevano (NA), che ospiterà il nuovo format di teatro-televisione “E che teatro!“.

Ideato e condotto da Lino D’Angiò e Alan De Luca, voluto e sostenuto dal pubblico, e con l’unione poi di tanti artisti ed esponenti del mondo della cultura e dello spettacolo, lo spettacolo parte il 16 Aprile 2021 in diretta streaming e su Televomero.

Noi abbiamo incontrato Francesco Scarano, per farci raccontare qualcosa in più di quanto succederà in questa nuova esperienza di spettacolo:

Una menzione ovviamente a tutti coloro che hanno preso parte al progetto è d’obbligo, e come ben chiaro da quanto raccontato da Scarano, l’attesa è per il ritorno in sala, che sarà sicuramente anticipata da una stagione estiva di tutto rispetto da tenersi all’aperto.

Le dichiarazioni

Importanti anche i punti di vista di Lino D’Angiò ed Alan De Luca: “Sui nostri canali social, durante le dirette che abbiamo organizzato in questo tempo assurdo, il pubblico ci chiedeva di tornare in tv, ci dichiarava amore e sostegno concreto, lanciando l’idea di un crowdfunding. Ci abbiamo voluto credere. Abbiamo lanciato la raccolta fondi, scritto il programma e poi abbiamo messo insieme altri pezzi straordinari di questo puzzle di arte e solidarietà. Prima l’incontro con Francesco Scarano, direttore del Teatro Lendi, che ha messo a disposizione il teatro e ha coinvolto i partner che lo seguono nelle sue stagioni sin dall’inizio, quindi il dialogo propositivo con Televomero, storica emittente campana, che ci dà l’opportunità di portare in tv “E che teatro!” ogni lunedì, mercoledì e venerdì alle 23.30 e il sabato, con una puntata speciale, alle 21.00. E dobbiamo dire grazie a tutti! A questo esperimento riuscito di network professionale e di azione popolare, a cui si sono uniti tanti colleghi artisti e altri esponenti del mondo dello spettacolo con cui abbiamo collaborato in passato. L’unione fa la forza davvero. Ne abbiamo le prove!“.

Antonio Tajani aggiunge per Televomero: “Abbiamo voluto dare la massima visibilità, tramite la nostra emittente, a questo progetto a sostegno dei lavoratori di un settore professionale duramente colpito dall’attuale pandemia e, nel contempo, offrire ai telespettatori una nuova produzione, dando continuità alla programmazione, già in essere da oltre due anni, di Palcoscenico Napoletano, un format che riscuote grande successo portando in tv il teatro napoletano, e che, purtroppo, si era dovuto fermare, proprio per l’impossibilità degli attori di poter andare in scena“.

Potrebbe interessarti

Francesco Scarano. Foto dal Web

Teatri: quali scenari per il futuro? Ne parliamo con Francesco Scarano

Dopo il mondo del calcio, riapre anche quello del ballo e della movida con le …

Lo Spettacolo dimenticato ai tempi del CoronaVirus

Lo Spettacolo dimenticato ai tempi del CoronaVirus

In un momento difficile e drammatico come questo di reclusione dovuto all’emergenza CoronaVirus, dove la …

Tutta colpa di TeleGaribaldi con Alan De Luca e Lino D'Angiò

Il ritorno di TeleGaribaldi al Trianon

Difficile per i partenopei, dimenticare una trasmissione di comicità storica come TeleGaribaldi, ed è proprio …

Lascia un commento