“Segnali di Vita” per Leonardo Manera

Leonardo Manera sarà in scena il 24 ottobre al Teatro San Babila di Milano Con lo spettacolo “Segnali di vita” per registrare l’ultima puntata del Comedy Central Tour.

Leonardo Manera
Leonardo Manera. Foto da Ufficio Stampa

Il programma comico itinerante di Comedy Central. Serata che condividerà, passandosi il testimone sul palco, con il comico siciliano Giovanni Cacioppo.

Segnali di vita

In un paese come il nostro pieno di contraddizioni e di eventi che sembrano riportarci sempre indietro per ricominciare, ogni volta, da capo, ci vuole coraggio e determinazione. Ma ci vuole forza anche per vivere serenamente la grigia monotonia della quotidianità che come un pendolo ci fa oscillare tra le responsabilità familiari e gli impegni lavorativi in un vortice, apparentemente, senza fine. Ed è proprio quando tutto sembra non avere più senso che possiamo scoprire quale forza contenga un sorriso. L’importanza di una risata. Di una gran bella e sana risata per andare avanti! Ed è proprio attraverso queste manifestazioni che l’autore scorge per il genere umano ancora dei “Segnali di Vita”.

Leonardo Manera

Al secolo Leonardo Bonetti come lo riconoscono a Salò, la città natale dove ha cominciato a muovere i primi passi, poterà in scena alcuni personaggi italiani, tipici del nostro tempo. Per impersonarli a volte basterà solo cambiare il tono della la voce e l’inflessione. Altre volte dovrà ricorrere a strumenti scenici preparati all’occorrenza. Ma da consumato artista sarà capace di affidarsi anche al caso per giocare con il pubblico cogliendo l’occasione del momento. Che poi è la quinta essenza del Cabaret conosciuta come: la preziosa arte dell’improvvisazione.

I personaggi

Da protagonista di programmi televisivi come Paperissima, Quelli che il calcio, Ciro e Belli dentro, ma soprattutto come comico di punta di programmi di Cabaret come Zelig e Colorado arriva anche il momento di rispolverare i suoi personaggi storici. Quelli che lo hanno reso riconoscibile al pubblico televisivo. Come Vasco il ventriloquo a cui hanno causato “una lesione alla retina”, il mimo Mimmo, il depresso capace di parlare con una sola intonazione che nel suo massimo slancio di gioia riesce a mandare “Un saluto festoso a tutti”. E poi ancora l’alienato che ripete ossessivamente «Adriana … Adriana». Ma anche Piter, parodia del ragazzo della provincia bresciana e Petrektek, in coppia con Claudia Penoni, nella parodia del cinema polacco.

Lo spettacolo non può che concludersi con un segnale di speranza perché, nonostante tutto, ci sono dappertutto dei “segnali di vita” che ci fanno sperare in un futuro migliore, incominciando proprio da un sorriso che può sempre trasformarsi in una piacevole risata per rinfrancare lo spirito.

Potrebbe interessarti

Giovanni Vernia

Giovanni Vernia torna il nuovo “dilemmatico” show

Vernia o non Vernia? E’ proprio questo il titolo del nuovo esilarante show di Giovanni …

Max Pisu

Max Pisu ed il suo Recital

Parliamo di un Max Pisu “multiforme” che affronta e smaschera la quotidianità, alternando fantasia e …

Stefano Chiodaroli nei panni del Panettiere. Foto di Luca Rossato

Stefano Chiodaroli tra palco e varietà

Per la rassegna Risate da Oscar, il 5 ottobre Stefano Chiodaroli sarà in scena nell'omonimo Teatro Oscar di Milano con lo spettacolo di cabaret Breaking Bread. Parafrasando con una allitterazione la famosa serie televisiva Breaking Bad, chiaramente nei panni del noto panettiere infarinato. Personaggio che l’ha reso celebre al grande pubblico televisivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.