Lucera Fest

A Lucera la XII edizione del Festival della Letteratura Mediterranea

Lucera Fest

Prenderà il via domani, mercoledì 17 settembre, il dodicesimo Festival della Letteratura Mediterranea. L’edizione 2014 proporrà 5 giorni di incontri, laboratori, mostre, performance e presentazioni ospitando autori, artisti e scrittrici provenienti da tutto il Mediterraneo: Italia, Israele, Libano, Turchia.

Al singolare o al plurale, la parola “Identità” si scrive nella stessa maniera e si può ‘declinare’ in una infinità di modi. Lucera, Città d’Arte cara all’imperatore Federico II, crocevia di popoli e culture, diverrà teatro delle “identità” che hanno fatto del Mediterraneo la culla della civiltà, terra e mare della composizione e ricomposizione di tante tradizioni e rivoluzioni, di contaminazioni feconde, un luogo in cui l’agire generativo delle donne e degli uomini ha trovato un humus ricco, fertile, capace di accogliere semi e trasformarli in radici. Il Festival della Letteratura Mediterranea è parte integrante del “Festival in rete Daunia Felice – Rete dei Festival Puglia Sounds” promossa dal PO FESR PUGLIA 2007/2013 ASSE IV – PUGLIA SOUNDS – INVESTIAMO NEL VOSTRO FUTURO.

Il Festival è organizzato dall’Associazione “Mediterraneo è cultura”, sodalizio nato nel gennaio 2003.

GIORNATA INAUGURALE. L’apertura del Festival, mercoledì 17 settembre, si terrà a Palazzo Mozzagrugno dove, alle ore 19, l’assessore al Mediterraneo della Regione Puglia, Silvia Godelli, accoglierà l’architetto Fabrizio Càrola invitato a discutere di “Nuove tecnologie per nuove architetture. Sarà presentato “Teatro Griot”, dell’associazione Z’Unica, progetto e workshop di autocostruzione. Alle ore 20, nel Cortile di Palazzo Mozzagrugno, Chiara Valerio presenterà il suo ultimo romanzo, “Almanacco del giorno prima”, colloquiando con lo scrittore Giorgio Vasta.

IDENTITA’ MIGRANTI. Giovedì 18 settembre, alle ore 18, a Palazzo D’Auria Secondo sarà presentata “Identità Migranti”, reportage del fotoreporter italiano Marcello Carrozzo. Attraverso l’incontro con Giuseppe Dimiccoli, giornalista, si discuterà di una questione che da molti anni, e in questi giorni più che mai, fa dell’Italia e dell’intero Mediterraneo un’area dove speranza e tragedia segnano drammaticamente la vita di migliaia di persone che sognano, fuggono, tentano di ricostruire la propria vita. Alle ore 20, Piazza Oberdan accoglierà Lizzie Doron, autrice israeliana, a colloquio con Vito Andrea Mariggiò. Il programma completo del Festival è consultabile sul sito ufficiale.

MEDITERRANEO E’ CULTURA. Il Festival è organizzato dall’Associazione “Mediterraneo è Cultura”, nata nel gennaio 2003. In questi anni, l’obiettivo principale del sodalizio è stato quello di promuovere la cultura in tutte le sue forme, con particolare riferimento ai Paesi dell’area europea e mediterranea. Da 12 anni, il Festival ha posto al proprio centro la cultura e laletteratura nelle sue differenti declinazioni, cercando di raccontare e valorizzare lo spirito e le anime dei popoli del Mediterraneo. Nei giorni del Festival, Lucera diventa crocevia di incontro e dialogo tra autori e lettori intorno ai temi universali della cultura mediterranea.

Autore: David Bonato

David Bonato nasce il 5/2/1976 a Verona. Frequenta il liceo scientifico Angelo Messedaglia a Verona. Si laurea nel 2001 in Scienze Della Comunicazione (indirizzo marketing ed impresa) a Trieste. Produttore discografico, giornalista.

Potrebbe interessarti

Vite senza Gloria, di Giuseppe Pizzo e Giacomo Cacciatore

Vite senza Gloria, di Giuseppe Pizzo e Giacomo Cacciatore

"Vite senza Gloria" è un progetto letterario scritto da Giuseppe Pizzo, inviato di Rai3 "Chi l'ha visto?" e Giacomo Cacciatore.

Il libro di Gianni Fortuna, di Lorenzo Di Matteo

Il libro di Gianni Fortuna, di Lorenzo Di Matteo

Lorenzo Di Matteo ci presenta il libro di Gianni Fortuna con la casa editrice Scatole Parlanti, per la Collana Soffi.

Siamo come le lumache, di Laura Moreni

Siamo come le lumache, di Laura Moreni

Laura Moreni è nata a Brescia nel 1975 ci racconta Siamo come le lumache, che è il suo primo romanzo come autrice e scrittrice.

Lascia un commento