Pino è il concerto

Pino è… in 45mila al San Paolo di Napoli

Pino è… in 45mila sono accorsi allo Stadio San Paolo di Napoli per far sentire presenza e calore ad uno degli artisti più amati nell’ambito musicale e che troppo prematuramente ha lasciato il palcoscenico della vita anche se, come dimostra l’affetto tangibile e palese, la sua presenza continua a vivere. 

Pino è il concerto

“Napoli è molto più che pizza e mandolini” queste le parole di Jovanotti, che rompe il ghiaccio aprendo il super concerto che vedrà la partecipazione di grandissimi nomi della musica italiana. Rappa con le immagini di Pino che appaiono sullo schermo ed “insieme” intonano Yes I know my way, per poi cimentarsi da solo in Putesse essere allero.

Non è assolutamente facile cantare in lingua napoletana per chi non è di Napoli ma l’omaggio va comunque apprezzato e soprattutto va apprezzato il gesto di ogni singolo artista che attraverso la presenza ha testimoniato affetto e ricordi della incancellabile icona partenopea. Biagio Antonacci e Alessandra Amoroso insieme con Che male c’è, mentre Emma e Giuliano Sangiorgi  scelgono Quanno chiove. Si alternano Alessandro Siani, Vincenzo Salemme, Perfrancesco Favino, Giorgio Panarriello, Renzo Arbore, Enrico Brignano, Edoardo Leo, Marco D’Amore, Vanessa Incontrada che attraverso video-messaggi raccontano di  poesie, aneddoti e ricordi alternando il tutto con fotogrammi, interviste e fiilmati del passato molti dei quali ritraggono Pino Daniele in compagnia del compianto Massimo Troisi.

Tanti nomi per Pino è… Giuliano SangiorgiGianna Nannini, Emma Marrone, Biagio Antonacci ed ancora Claudio Baglioni, Massimo Ranieri, J-Ax, Francesco Renga, Giorgia, Jovanotti, Eros Ramazzotti, Antonello Venditti, Paola Turci, Alessandra Amoruso, Enzo Avitabile, Enzo Gragnaniello, Francesco De Gregori, Mario Biondi, Irene Grandi, Clementino, Il Volo, Ornella Vanoni, Federico Zampaglione, Teresa De Sio, Raiz, la Compagnia di Canto Popolare… tanti, tantissimi artisti.

Giorgia canta Questo immenso mentre Francesco De Gregori  con Enzo Avitabile renderà omaggio con Generale, essendo una tra le canzoni preferite di Pino Daniele. Seduto al pianoforte Claudio Baglioni intona Alleria, per poi lasciarsi andare ai ricordi di Oltre, quando Pino Daniele e la sua magica chitarra fecero da sottofondo alla bellissima Io dal mare. Elisa e Fiorella Mannoia in coppia per Quando, (canzone-capolavoro venuta alla luce insieme a Massimo Troisi)… ed immensa Fiorella con Sulo pe parlà. 

Je so pazzo vedrà sul palco nuovamente la grintosa Elisa con Gianna Nannini, che rimasta sola intonerà Anna verrà. Anche Antonello Venditti, come precedentemente fatto da De Gregori, tributerà Pino con un brano del suo repertorio: Notte prima degli esami, il tutto accompagnato da racconti… come quella volta che ebbe regalato da Daniele un set per tintura di capelli. Irene Grandi emozionata nella sua Se mi vuoi, brano del 1995 che la vide duettare proprio con il grande Pino. Bravi ed intese le performance di Francesco Renga , Enzo Gragnaniello (che meritava di esibirsi prima) e Mario Biondi, come quella del grande Massimo Ranieri in Cammina, cammina e La Nuova Compagnia di Canto Popolare con Raiz … ma soprattutto applausi a “loro”… la “sua” band, i suoi amici musicisti di sempre, ai quali sarebbe stato opportuno dare più spazio: Tony Esposito, Tullio De Piscopo, James Senese, Agostino Marangolo, Gigi De Rienzo, Ernesto Vitolo. Assenti (e ricordati da Tullio De Piscopo) Joe Amoruso causa problemi di salute e Rino Zurzolo anch’egli prematuramente scomparso un anno fa circa.

Il finale di Pino è... è intonato dai 45mila del San Paolo che sulle note dell’emozionante Napul’è salutano e ringraziano la musica, la napoletanità, l’arte, l’emozione ed il sentimento vero e puro che Pino Daniele infondeva in tutti ma soprattutto verso la sua amata città che mai lo dimenticherà. Pino è…stato contento perché i napoletani apprezzano sempre i gesti, i pensieri, i doni, le sorprese, le intenzioni, le emozioni. Pino è… stato contento perché omaggiato da tanti artisti/amici che lo hanno ricordato. Pino è… Musica e la Musica, la vera musica … unisce sempre.

Autore: Redazione

Redazione Giornalistica

Potrebbe interessarti

Giorgio Panariello protagonista de Il Panariello che verrà. Foto Ufficio Stampa.

Giorgio Panariello: il Capodanno al Gran Teatro Morato

Per i fan di Giorgio Panariello in tutta Italia c'è un appuntamento speciale il prossimo 31 dicembre al Teatro Morato di Brescia.

Premio Carosone 2022

Premio Carosone 2022, Vacalebre: Carosoniani dentro

Pronta la nuova edizione del Premio Carosone che porterà in palcoscenico grandi protagonisti della musica nazionale: eccoli.

Immagina Film Festival

Immagina Film Festival 2022

Immagina Film Festival è la kermesse di video danza e di film sperimentali giunto ormai alla sua IV edizione e di cui vi raccontiamo.

Lascia un commento