Breaking News
Home > Cinema > Caccia al tesoro, il nuovo dei Vanzina

Caccia al tesoro, il nuovo dei Vanzina

La Caccia al tesoro verso un cinema piacevole

In anticipo rispetto al Natale, la nuova commedia di Carlo Vanzina, che prende il titolo di Caccia al tesoro.

Il cast di Caccia al Tesoro
Il cast di Caccia al Tesoro

Il film sul grande schermo a partire dal 23 Novembre vede un cast eccezionale capitanato da Vincenzo Salemme, affiancato da Carlo Buccirosso e Serena Rossi che arrivano dal successo di Ammore e Malavita, insieme con Christiane Filangieri, il piccolo Gennaro Guazzo (che torna insieme con la Rossi sul grande schermo dopo Troppo Napoletano) e la partecipazione straordinaria di Max Tortora.

Le dichiarazioni

Carlo Buccirosso, Genny Guazzo e Vincenzo Salemme
Carlo Buccirosso, Genny Guazzo e Vincenzo Salemme

Vincenzo Salemme, quanto è vicino come omaggio Caccia al Tesoro ad Operazione San Gennaro?

Diciamo che registi ed autore hanno voluto fare un grande omaggio a Dino Risi e al film. Non ci sentiamo molto “pressati” in quanto è un omaggio, come dicevi tu, e non un sequel o un remake. Ci siamo sentiti liberi di interpretare questa storia nuova. Il mio essere napoletano culturalmente e dal punto di vista delle radici fa si che sento le scene riproposte in questo film molto mie.

Invece Carlo Buccirosso, come ha vissuto da attore le “mete” per raggiunge questo tesoro di San Gennaro?

La nostra fortuna è stata proprio il non dover subire i “paragoni”, bensì poter solo rivivere alcuni frammenti, come la scena della famosa terrazza di Nino Manfredi dove c’è la famosissima parte interpretata nel film originale e forse quella del Festival di Sanremo, sostituita invece dal derby Juventus-Torino, dove si approfitta del caos di città (perchè il tesoro viene trasferito a Palazzo Gozzano di Torino), per il furto.

Siamo però in un’altra storia, in un’altra epoca e soprattutto con altri attori, il che ha permesso di trasmettere agli spettatori sensazioni nuove.

Christiane Filangieri e Serena Rossi
Christiane Filangieri e Serena Rossi

Le due donne del film, Serena Rossi e Christiane Filangieri: qual’è secondo voi, il “tesoro” più prezioso nel film?

SERENA ROSSI: Da mamma nella vita e nel film, direi che per me il tesoro più prezioso nel film è sicuramente mio figlio, Antonio (Genny Guazzo). Il piccolo deve salvarsi da una malattia al cuore e quindi il furto del tesoro è proprio per permettere questa operazione delicata. Da li parte proprio tutta la storia, la scelta di rubare una pietra del tesoro di San Gennaro che… acconsente (ride ndr) e poi vedrete come al cinema!

CHRISTIANE FILANGIERI: Io dico che il tesoro è l’umanità di tutti i personaggi! Amo i personaggi che hanno punti forti, ma anche debolezze e quindi l’idea che ci sia qualcosa di “fiabesco”, nel senso che si vedono sul grande schermo i pregi e i difetti dei protagonisti che ci fanno sembrare speciale e diversa ogni persona.

Passiamo poi a Carlo ed Enrico Vanzina: una comicità piacevole e diversa che porta “un tesoro di comicità” al pubblico. Come si riesce in certe avventure?

ENRICO VANZINA (sceneggiatore): Se ci siamo riusciti è perchè si è scelto di fare un film molto tenero e molto vero su Napoli, una città che offre tante emozioni e per farlo abbiamo scelto un cast (secondo noi), che sia tra i migliori tra gli artisti napoletani comici, che hanno dato veramente il massimo. Riportare la commedia che è troppo spesso “contrabbandata”.

CARLO VANZINA (regista e sceneggiatore): Il nostro modo di raccontare le storie (e siamo al numero 60), è sicuramente il rappresentare la comicità piacevole, non estremizzata, non volgare, non gratuita e dove dentro ci si può vedere anche il sentimento!

Caccia al tesoro

Domenico Greco (Vincenzo Salemme), sfortunato attore teatrale che naviga nei debiti e vive a sbafo in casa della cognata Rosetta (Serena Rossi), vedova di suo fratello, che ha un figlio di nove anni malato di cuore. L’unico modo per salvarlo sarebbe operarlo in America, ma l’operazione costa 160 mila euro. Disperati, vanno a pregare San Gennaro chiedendo un miracolo. E San Gennaro risponde… dando loro il via libera per “prendersi” uno dei gioielli della sua Mitra custodita insieme al famoso Tesoro nella cripta della chiesa. In realtà sono le parole di un parcheggiatore che rimbombano nella navata, e che Domenico e Rosetta scambiano per quelle di San Gennaro.

Insieme a Ferdinando (Carlo Buccirosso), Cesare (Max Tortora) e Claudia (Christiane Filangieri), parte una “Caccia al Tesoro” che li porterà da Napoli, a Torino, fino a Cannes in Costa Azzurra. Entrano in scena poliziotti, rapinatori professionisti, camorristi e mercanti d’arte, in una girandola di situazioni esilaranti con cifra comica e anche umana nella tradizione della commedia all’italiana.

In conclusione

Distribuito da Medusa Film vede il protagonista interpretare un attore di teatro squattrinato che vive a casa della cognata e al nipote. Caso vuole però che il nipote abbia una rara malattia cardiaca e di conseguenza l’unico modo per salvare il ragazzino è un intervento molto costoso negli Stati Uniti d’America.

E nella bella Napoli, location del film, chi aiuterà la famiglia? Ovviamente ci mette la sua mano San Gennaro ed il suo tesoro… o meglio, un equivoco che viene subito additato al Santo. Oltre a Napoli il film è stato girato anche a Torino e in Costa Azzurra dove la commedia all’italiana l’ha fatta da padrona…

Riusciranno i nostri eroi a salvare il piccolo protagonista? La risposta, ovviamente, al cinema! Intanto, ecco di seguito l’album fotografico della presentazione:

Una nuova commedia divertente scritta dai fratelli Vanzina per omaggiare Dino Risi e Operazione San Gennaro!A…

Pubblicato da La Gazzetta dello Spettacolo su Giovedì 23 novembre 2017

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi