Elio e le storie tese a Sanremo 2016

Sanremo 2016: i personaggi che hanno lasciato il segno

Elio e le storie tese a Sanremo 2016

Prima di chiudere l’argomento Festival di Sanremo 2016, passiamo in rassegna i personaggi che hanno lasciato il segno

Si chiude il sipario sulla kermesse canora più importante in Italia, il Festival di Sanremo, ma non si spengono le “chiacchiere” e le notizie sui vari protagonisti che hanno animato il palco della kermesse.

Vincitori acclamati e meritevoli, gli Stadio  con la cui canzone, “Un giorno mi dirai”, hanno fatto breccia nei cuori degli italiani anche se dovranno essere rinunciatari a rappresentare l’Italia all’ Eurovision Song Contest 2016 avendo già programmate le tappe del loro tour. Di diritto il compito di rappresentare la canzone italiana spetterà al secondo classificato , ovvero a Francesca Michielin.

Alcuni degli ospiti, delle 5 serate, di sicuro hanno lasciato un’importante impronta, è il caso di Ezio Bosso grande compositore, pianista, autore che con i suoi semplici messaggi ha dato delle vere e proprie lezioni di umiltà ed insegnamento: “La musica è una vera magia; sapete che non a caso i direttori hanno la bacchetta, come i maghi”.

Incantevole la sua esibizione, “Following a bird“. Anche Nino Frassica è stato una tra le presenze di punta del Festival, dopo aver deliziato la platea con battute garbate e divertenti, ha voluto raccontarci una favola triste: “A mare si gioca” di Tony Canto, attraverso la quale, con commozione ha fatto toccar con mano il dramma che vivono i migranti in mare.

Sempre grande Renato Zero, molto più vulnerabile e sensibile rispetto alle prime uscite quando intonava canzoni come “Il Triangolo”. La sua performance al Teatro Ariston ed il suo medley di grandi successi hanno generato nel pubblico grande entusiasmo tanto da meritarsi una standing ovation. Virginia Raffaele è stata di sicuro la rivelazione del festival, vulcanica, improvvisatrice, perfetta nei ruoli da lei scelti Ferilli, Fracci, Versace, Rodriguez, fino ad arrivare a “se stessa” permettendole di ballare con Roberto Bolle sulle note di “La notte vola”.
Chi sicuramente si è distinto ed ogni qualvolta che si è esibito ha stupito, fra i cantanti in gara, è stato il gruppo di Elio e Le Storie Tese, tanto da provocare anche la reazione di Gene Simmons (Kiss) che attraverso Twitter ha chiesto di vedere l’esibizione della band italiana, gradendo e ringraziando.

Come ogni Festival di Sanremo che si rispetti, l’eco delle serate continuerà ancora a farsi sentire anche se fortunatamente, quest’anno più degli altri hanno prevalso messaggi di notevole spessore etico, non ultimo, quello lanciato da Beppe Fiorello per il dramma della “Terra dei fuochi”.

Autore: Redazione

Redazione Giornalistica

Potrebbe interessarti

Natale su Netflix

Netflix: ecco cosa vedere a Natale

Il Natale si avvicina ed ecco le prossime uscite su Netflix: tra serie TV e film, ecco cosa vedere sulla piattaforma durante le vacanze.

Alessandro Sardelli. Foto di Andrea Ciccalè

Alessandro Sardelli: vi parlo di “Guerra tra poveri”

"Guerra tra poveri" è un progetto del regista Kassim Yassin Saleh in cui vi è, tra i protagonisti, il giovane attore Alessandro Sardelli.

Giovanni Carta

Giovanni Carta: non ho desiderato altro che essere attore!

Incontriamo l'attore Giovanni Carta per parlare del suo ruolo nella seconda stagione di "Barbarians", in cui interpreterà Tiberio.

Lascia un commento