Nerv. Il secondo EP

Nerv: è uscito il secondo Ep

Nerv è un progetto musicale prettamente alternative rock, un progetto musicale totalmente “Do it yourself”, un progetto senza dubbio genuino ed essenziale.

Nerv. Il secondo EP

Il nome di questo progetto ha un’origine tutta particolare: si è scelto questo nome a causa di un’ infiammazione al nervo ulnare. Dalla paura e dal terrore di non poter più suonare è nato il nome alquanto singolare per questo progetto tanto indie. Nerv non è il nome di un singolo ma il nome di una sorta di collettivo musicale perennemente cangiante: molti danno e hanno dato il contributo per questo progetto.

Nerv, dopo l’infiammazione al nervo ulnare, scrive il suo primo ep dal titolo “Dormi”: tale disco parla dell’influenza che la tecnologia esercita sull’uomo, un’influenza “nefasta” che porta spesso all’assuefazione. Con tale ep esce anche il video del singolo dal titolo “Voce”: quest’ultimo parla di una ragazza che riesce a scoprire come tornare a vedere “a colori” in un mondo ormai diventato “in bianco e nero” per causa della tecnologia e dell’innovazione. Insomma, un EP di “dichiarata condanna” verso la tecnologia e i suoi effetti.

Il 14 Maggio 2018 è uscito il secondo Ep di Nerv, ep omonimo che offre sonorità dall’alternative rock al noise all’industrial. Un disco da gustare tutto di un fiato su Youtube sul canale di Nerv, dove possiamo trovare anche il video di “Notturno”, una delle tracce dell’Ep. Questo disco è per gli amanti di band come Sonic Youth, Verdena, Marlene Kuntz e Nine Inch Nails.

L’Ep è stato realizzato solo con chitarra e voce con aggiunta di effettistica varia. Le varie canzoni mirano a creare atmosfere intime con chiaroscuri sonori e con un cantato spesso sussurrato. Le canzoni sono dialoghi per lo più mentali o surreali, sono anche parole a ruota libera e tutto questo reso con colori e suoni noir per rendere il tutto alquanto enigmatico.

Autore: Anthony Moy

Potrebbe interessarti

Steve Talarico. Foto di Paola Celso

Steve Talarico: Renato Zero “a modo mio”

Non solo cantante, ma un vero e proprio performer. Steve Talarico, elegante, simpatico con un paio di occhiali da intellettuale

Alis Mata. Foto di Iris Vegli

Alis Mata: ecco Alice guarda direttamente la luna

Oggi incontriamo per la nostra rubrica dedicata al mondo dei talenti dello spettacolo, Alis Mata, cantautrice nata come progetto nel 2020

Azzena

Azzena, ho riscritto “As it was” di Harry Styles

All'interno della nostra rubrica dedicata ai talenti, diamo spazio ad Azzena giovane cantautore che ci parla del suo percorso musicale.

Lascia un commento