Emanuele Brenna di Neverendingstories. Foto da Ufficio Stampa.
Emanuele Brenna di Neverendingstories. Foto da Ufficio Stampa.

Emanuele Brenna, parlo di libri su Youtube

Oggi parliamo del mondo di Neverendingstories, dedicato a chi ama incredibili avventure pagina dopo pagina. Noi di La Gazzetta dello Spettacolo abbiamo intervistato Emanuele Brenna, fondatore di questo magico canale.

Emanuele Brenna di Neverendingstories. Foto da Ufficio Stampa.
Emanuele Brenna di Neverendingstories. Foto da Ufficio Stampa.

Ciao Emanuele Brenna, quando nasce la tua passione per i libri?

Purtroppo sono stato un po’ ‘lento’ ad approcciarmi al mondo immenso dei libri. Sin da piccolo li vedevo come una forzatura, un qualcosa da fare perché qualcuno me lo imponeva. Intorno ai 13 anni ho scoperto che se trovi la storia giusto al momento giusto leggere diventa relax, vivi mille avventure diverse, conosci tanti personaggi nei quali puoi rispecchiarti. Quindi la mia passione per i libri nasce quando avevo 13 anni.

Quando hai deciso di aprire un canale su YouTube?

Neverendingstories nasce due anni fa spinto da una fortissima voglia di condividere una passione, quella per i libri. Ho sviluppato l’amore per la lettura intorno ai 13 anni ma a nessuno dei miei amici piaceva leggere quindi, dopo tanto tempo, ho sentito un bisogno enorme di parlare dei romanzi che leggevo ogni giorno, delle loro storie, dei personaggi, delle sensazioni e emozioni che mi trasmettevano. Ho deciso di aprire un canale per dare sfogo a tutto questo e mi si è aperto un mondo, sono entrato a far parte del mondo di YouTube e nulla mi rende più felice e orgoglioso di questa scelta e soprattutto del progetto che sto portando avanti.

Hai riscontrato delle difficoltà nel trattare su youtube un argomento come la “lettura”?

Inizialmente no, era tutto rose e fiori. Nel momento in cui il canale è cresciuto sono iniziate a palesarsi alcune difficoltà. Mi sono reso conto che quando faccio una recensione devo essere il più ‘tecnico’ possibile e cercare di non fare sbagli mentre racconto le trame, i personaggi e le situazioni perché alle volte sembra che alcuni utenti guardino i video cercando il pelo nell’uovo e scrivono commenti inutili e cattivi. Non riescono a scindere il parere personale dalle offese. Se faccio una recensione negativa in molti si sentono offesi come persona. Attenzione, io non critico i lettori bensì la storia che tanto acclamate, con tanto di giustificazione. Con il tempo ho imparato a farmi scivolare addosso tutto questo e cerco di mettere in tutti i miei video quanto più grinta possibile. Fare recensioni sul web richiede tempo e una scaletta ben precisa ma porto sempre un pizzico di ironia all’interno dei miei video perché non vorrei mai annoiare lo spettatore e cerco di rendere il tutto più interattivo.

Quali sono i libri più belli che ci potresti consigliare?

Amo diversi genere letterari. Provo un amore sconfinato per i fantasy e i thriller. Per quanto riguarda i fantasy consiglio l’intera saga di Harry Potter di JK Rowling (lo so, scontato) ma ora cercherò di sorprendervi. Conoscete la quadrilogia di Regina Rossa? La saga del Trono di Ghiaccio di Sarah J Maas? La trilogia della Gemme di Kerstin Gier? La saga del Multiversum di Leonardo Patrignani?? Se la risposta è no, bhe… cosa state aspettando ad immergervi in questi meravigliosi mondi?? Passiamo ora ai thriller. Quelli che più mi hanno rapito e che ho divorato in pochissimo tempo sono: La Verità sul Caso Harry Quebert di Joel Dicker, Tokyo Express di Matsumoto Seicho, 10 Piccoli Indiani e Assassinio sull’Orient Express di Agatha Christie e Il Codice Da Vinci di Dan Brown

Secondo Emanuele Brenna, quali sono i pregi e i difetti del web?

I pregi del web sono infiniti. Puoi condividere idee, passioni, conoscere nuove persone, instaurare amicizie e anche trovare un lavoro. Lavorare sul web implica mettersi in mostra, bisogna essere pronti a tutto, sia alle cose positive quali complimenti, elogi, inizi a creare una piccola cerchia di persona che ti seguono ogni giorno e ti mandano messaggi privati tutti i giorni, sia a quelle negative. Purtroppo sono sempre di più le persona che pensano che il web sia una realtà parallela alla vita reale quindi si prendono delle libertà ingiustificate quali insultare sotto ad un video senza motivo, mettere pollici in giù senza giustificare, criticare il tuo aspetto fisico, il modo in cui parli, le volte che ti tocchi i capelli… insomma ce ne sono di cose brutte sul web ma non bisogna assolutamente farle prevalere anzi! La gioia che si prova quando si riceve un messaggio nel quale un ragazzo ti ringrazia perché tramite te ha riscoperto il piacere per la lettura non ha paragoni.

Qual è il video più bello che ha realizzato Emanuele Brenna?

Sicuramente i video più belli sono quelli in collaborazione con altri creators. Oltre per i contenuti che cerchiamo di trasmettere con questi video, abbiamo parlato di femminismo, importanza del fantasy, odio, omosessualità, abbiamo fatto giochi letterari… sono anche quelli che mi diverto di più a registrare e per fortuna hanno un riscontro super positivo.

Quali sono i tuoi prossimi progetti? Qualche anticipazione sui prossimi video?

I miei progetti per il futuro sono molti, punto tanto sulla condivisione di idee con altri creators infatti sul mio canale troverete molto rubriche in collaborazione con altri YouTubers. Il primo progetto a cui sto lavorando si chiama ‘youtubers’ carpool’ nel quale in ogni puntata ci sarò io e uno YouTuber diverso in macchina a parlare di youtube, cantare, affronteremo i temi che il mio ospiti tratta sul proprio canale… e altro. Devo ancora partorire al 100% l’idea.

Autore: Maria Rita Marigliani

Giornalista Pubblicista, Ufficio Stampa e Social Media Manager. La comunicazione rappresenta, da sempre, un’opportunità di evoluzione e crescita necessaria per me e per la conoscenza degli altri.

Potrebbe interessarti

Grandi a confronto. Il filo invisibile delle idee, di Agostino Russo

Grandi a confronto, di Agostino Russo

Incontriamo oggi Agostino Russo, appassionato di filosofia che ci racconta il libro: "Grandi a confronto. Il filo invisibile delle idee".

Una famiglia allargata cane compreso, di Marianna Scagliola

Una famiglia allargata cane compreso, di Marianna Scagliola

Parliamo del primo romanzo intitolato: "Una famiglia allargata, cane compreso" della scrittrice Marianna Scagliola, edito da Graus.

Simona Bianchera con il suo Riflessioni per nascere

Riflessioni per rinascere, di Simona Bianchera

Ospite la scrittrice chiavarese Simona Bianchera, che ci presenta il suo ultimo libro, dal titolo: "Riflessioni per rinascere"

Lascia un commento