Musica in Castello 2019, il cast

Tutto pronto per la diciassettesima edizione della rassegna estiva Musica in Castello, tutta ad ingresso libero con 36 eventi in 26 Comuni, su 4 regioni e 6 province.

Musica in Castello - Fontanellato. Foto di Fochi
Musica in Castello – Fontanellato. Foto di Fochi

Musica in Castello 2019 tra rock, indie, classica e poesia vedrà alternarsi tra gli eventi Jake Clemons, suona nella E Street Band di Bruce Springsteen; Larry Campbell, il leggendario chitarrista di Bob Dylan, con la moglie Teresa Williams; il rock progressivo diVittorio De Scalzi, uno dei grandi re della canzone italiana; Simone Cristicchi con la Filarmonica Arturo Toscanini; Fabio Armiliato da oltre trent’anni uno dei tenori più importanti della scena lirica internazionale;Bocephus King una delle più grandi promesse della musica folk rock canadese con Andrea Scanzi; la cantante romana Tosca, i raffinati Marina Rei e Paolo Benvegnù; Roberta Faccani, voce dei Matia Bazar, in un omaggio alla storia e alle canzoni di Mia Martini; Roberto Gatto Quintet in uno strepitoso omaggio a Miles Davis.
Anteprima cabaret: l’eccellenza di Teo Teocoli e Doctor Beat Band, l’ironia di Gianluca Impastato, Antonio Ornano, Paolo Cevoli, Marco Marzocca, Giobbe Covatta.

Anteprima incontri, musica e visioni di futuro: con gli imprenditori ad alta velocità Giampaolo Dallara e Paolo Barilla; con il professor Umberto Galimberti; con il poeta e paesologo Franco Arminio; con Giovanni Veronesi eMassimo Cervelli; con Dori Ghezzi in collaborazione con Fondazione Fabrizio De Andrè Onlus.

Anteprima teatro e danza: con Gianluca Guidi, ImPerfect Dancer Company
Musica in Castello sostiene, per la raccolta fondi, l’Associazione Libera di Don Luigi Ciotti. Note e parole per la legalità democratica, antenne sonore per trasmettere valori e messaggi: previsti incontri con magistrati, giornalisti, scrittori, tra i quali Carlo Palermo magistrato che nell’aprile del 1985 si è miracolosamente salvato dall’attentato mafioso di Pizzolungo, in provincia di Trapani, Davide Mattiello presidente Fondazione Benvenuti In Italia,Giuseppina Latella procuratore del tribunale dei minorenni di Reggio Calabria, Daniela Marcone vice presidente di Libera per una memoria delle vittime innocenti di mafia, memoria d’Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.