La Gazzetta dello Spettacolo - Articoli

Premio Viviani 2017 a Gigi Proietti

Il premio a Gigi Proietti dalla Fondazione Campania dei Festival

Un grande successo per una iniziativa che da dicembre del 2016 ad oggi ha impegnato decine di artisti, operatori dello spettacolo, docenti, studenti nel corso dei cantieri pensati per promuove la conoscenza e l’approfondimento dell’opera di Raffaele Viviani.

Organizzati a Napoli ed a Castellammare di Stabia con il sostegno della Regione Campania, dalla Fondazione Campania dei Festival presieduta da Luigi Grispello, e con la collaborazione del Comune di Castellammare di Stabia e Le Nuvole, i Cantieri Viviani a cura di Giulio Baffi si sono conclusi con i cinque giorni del Festival Viviani che si è tenuto nello splendido spazio del Parco delle Antiche Terme Stabiane riaperto per l’occasione. Un Festival che ha visto i cittadini stabiesi e gli studenti degli Istituti che hanno aderito all’iniziativa, accorrere richiamati delle proposte di spettacolo, dagli incontri dalle mostre che hanno fatto di questo importante appuntamento una grande occasione di incontro con l’arte magnifica di Raffaele Viviani, nato a Castellammare di Stabia nel gennaio del 1888.

Di particolare importanza dunque l’incontro che nel pomeriggio di sabato 24 giugno, a partire dalle ore 19, porterà il grande attore e regista alla Reggia di Quisisana di Castellammare di Stabia per ricevere il Premio Viviani, una terracotta realizzata per l’occasione dall’artista stabiese Umberto Scelzo per l’Associazione Stabiese dell’Arte e del Presepe”.

Il programma prevede l’arrivo alla Reggia di Gigi Proietti, accolto dal Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, dal Sindaco di Castellammare Antonio Pannullo, dal Presidente della Fondazione Campania dei Festival Luigi Grispello, da Giulio Baffi e da Pasquale Scialò ed Antonia Lezza docenti e consulenti del progetto. All’importante appuntamento sono stati invitati autorità cittadine e Capi di Istituto delle Scuole coinvolte. Sarà presente il Comandante della Capitaneria di Porto Guglielmo Cassone.

Per l’occasione sarà riallestita la mostra I volti del Genio, dieci foto di Raffele Viviani attore. Nel corso della manifestazione sarà presentato un filmato dei Cantieri Viviani e del Festival Viviani. Un intervento musicale della Piccola banda Urbana dei “Devoti a Viviani di Ciro Riccardi e Antonella Monetti precederà la consegna del Premio e la lettura della motivazione che fa riferimento al lavoro di Gigi Proietti nel cui lavoro come Viviani, adotta uno specialissimo modo di comunicare, riconducibile a movimenti del corpo, a espressioni del volto e ad un uso della voce con una forte e marcata sonorità che rende originale anche il suo grammelot. Elementi che lo accomunano al grande Raffaele ed alla grande tradizione attoriale/autoriale italiana che parte dai Comici dell’Arte e giunge fino ad oggi.

Autore: Redazione

Redazione Giornalistica

Potrebbe interessarti

Il borgo di Castelfalfi

Castelfalfi: la poesia in un borgo sotto le stelle

Una notte piena di stelle a Castelfalfi, dove unendo arte e vino arriva la nuova edizione di Calici di Stelle, con Elisabetta Rogai.

La coppa del mondo per i Mondiali Qatar 2022. Foto dal Web unspash

Mondiali Qatar 2022: tutto quello che c’è da sapere

Le nazionali di Australia e Costa Rica sono due Paesi agli antipodi ma hanno una cosa in comune: accedere ai Mondiali di Qatar 2022.

Pop Orchestra Fantasy presenta Orchestra Artemus

Pop Orchestra Fantasy sbarca a Pompei

L’Orchestra Artemus con Pop Orchestra Fantasy sabato 6 Agosto farà un excursus nella musica pop a cominciare dagli anni ‘60.

Lascia un commento