Carlotta Proietti con il papà Gigi. Foto da Facebook
Carlotta Proietti con il papà Gigi. Foto da Facebook

Carlotta Proietti: le toccanti parole per il papà

Un pilastro del mondo dello spettacolo è venuto a mancare nel giorno del suo 80esimo compleanno… la notizia ha fatto il giro del mondo ed il dolore e la tristezza, per la morte del grande Gigi Proietti, ha invaso i cuori di tutti gli italiani e non solo.

Carlotta Proietti con il papà Gigi. Foto da Facebook
Carlotta Proietti con il papà Gigi. Foto da Facebook

Fiumi di parole, pensieri, link, disegni, vignette… ovunque si susseguono omaggi di cordoglio e manifestazioni d’affetto da parte di intere generazioni che abbracciano tutte le fasce d’età, perchè Proietti era amato da tutti: giovani, meno giovani e bambini.

Di seguito riportiamo le toccanti parole della figlia Carlotta che ha voluto ringraziare coloro che nelle maniere più disparate hanno voluto partecipare al grande dolore della famiglia esternando amore ed ammirazione: “Ho pensato tanto a questo momento, l’ho sognato, ne sono stata terrorizzata. Un papà famoso vuol dire tante cose, tra queste non avere un’intimità perché quando esce la “notizia” si scatena lo “scoop”… tutte parole che col momento che vivi non c’entrano niente. Malgrado questo però, le vostre parole e tutti i messaggi che ci stanno arrivando corrispondono all’amore che tutti provavate per papà. Voglio dire grazie con tutto il cuore ad ognuno di voi e lo farò, piano piano. Il dolore è forte, ma sappiamo che non è solo nostro, questo lutto è di tutti. Papà ha vissuto per il suo pubblico e il vostro affetto lo dimostra. Grazie e ancora grazie per tutto questo amore.”

Anche noi de La Gazzetta dello Spettacolo siamo addolorati per la perdita dello straordinario artista e ci uniamo, in punta di piedi, al cordoglio della famiglia.

Autore: Silvana De Dominicis

Vice direttore di La Gazzetta dello Spettacolo, amante degli animali, la natura e la cucina veg. Umiltà e sensibilità sono nel contempo i miei pregi e difetti.

Potrebbe interessarti

Gli alunni dell'Istituto Comprensivo Galluzzo di Firenze per Cinedecameron

Cinedecameron: il cinema per ricordare Boccaccio

Gli alunni dell'Istituto Comprensivo Galluzzo di Firenze grazie a Cinedecameron rivisitano, in un inedito cortometraggio Boccaccio.

Arte e digitale: 4 lavori creativi più richiesti. Foto dal Web

Arte e digitale: 4 lavori creativi più richiesti

La digitalizzazione è un fenomeno che sta coinvolgendo ormai tutte le sfere lavorative: ecco i lavori che uniscono arte e digitale.

Anna Mazzamauro e Paolo Villaggio in una scena di Fantozzi.

Anna Mazzamauro: i miei premi a Paolo Villaggio

Incontriamo Anna Mazzamauro, la nota attrice di teatro e cinema che riceve il Premio Penisola Sorrentina e ci racconta di Paolo Villaggio.

Lascia un commento