Friddo e Famme: la trasmissione web dedicata a Eduardo De Filippo

La trasmissione radiofonica Friddo e Famme nasce in questo tempo sospeso, nel quale attori, attrici e maestranze varie del teatro e del cinema sono costretti a stare a casa, lontani dalla loro vera vita, in modi diversi e per sentirsi vivi. E’ li che hanno cercato e trovato, ancora più del solito, idee nuove, che non sono altro dei semi da seminare per poi raccogliere i frutti quando ci sarà una vera ripartenza del settore spettacolo.

Ideata dal regista e sceneggiatore, Gennaro Iago Esposito, dedicata interamente ad un grande uomo di teatro, Eduardo De Filippo. Nella conduzione Gennaro è affiancato dall’attore e regista nonché esperto e studioso di Eduardo e del suo teatro, Antonio Vitale. Entrambi professionisti dello spettacolo in quanto vivono solo ed esclusivamente di teatro e cinema e, come tanti loro colleghi, stanno attraversando un periodo non facile. Nonostante ciò si sono rimboccati le maniche e non solo stanno curando questa trasmissione web radio ma sono impegnati in altri progetti, che, sperano, potranno realizzare appena sarà possibile.

Gennaro Iago Esposito ed Antonio Vitale per Friddo e Famme
Gennaro Iago Esposito ed Antonio Vitale per Friddo e Famme

In onda ogni venerdì mattina alle ore 11 è una bella commistione di nozioni ed ironia. Ed è proprio questo il motivo del suo successo ovvero il dare delle informazioni relative ad Eduardo con leggerezza, con battute sagaci ed intelligenti. È giunta alla sua ottava puntata e già ha avuto come ospiti telefonici, Bruno Garofalo, scenografo e regista che ha lavorato con Eduardo dal 1970 per dieci anni continuativi e l’attrice Lidia Ferrara, nata artisticamente con l’avanguardia e poi diretta dal drammaturgo napoletano in alcune sue opere, una su tutte “Le voci di dentro”, dove interpreta il ruolo di Elvira Cimmaruta.

Friddo e Famme, visto che sta avendo sempre più riscontri, Gennaro ed Antonio si stanno impegnando affinché in trasmissione intervengano altri ospiti illustri, che hanno lavorato con Eduardo.

Ma perché Friddo e Famme? Gennaro ed Antonio ce lo spiegano così: “Friddo sta a simboleggiare soprattutto quel “gelo” metaforico, di cui lo stesso Eduardo parla nel suo ultimo discorso a Taormina, che è costante presenza nel teatro e che si viene a creare, ahinoi, anche nei rapporti umani e poi il freddo materiale, quello che si avverte ogni qualvolta si entra in un teatro e nei camerini. Famme sottolinea i sacrifici che un attore e tutti coloro che intraprendono la carriera artistica affrontano quotidianamente. Sacrifici che prevedono, purtroppo, anche periodi di vera fame. Inoltre intendiamo anche un altro tipo di fame ovvero quella che anima la voglia di emergere grazie al proprio talento e allo studio quotidiano perché questo mestiere non si improvvisa”.

Parlare di Eduardo, a detta di Gennaro ed Antonio, non è altro che il pretesto per far conoscere alle nuove generazioni il drammaturgo partenopeo, ma soprattutto per parlare di teatro e del mestiere dell’attore.

Potrebbe interessarti

Marina Confalone e Sergio Castellitto per Natale in casa Cupiello. Foto di Gianni Fiorito

Natale in casa Cupiello: è la generazione che cambia

Sucesso televisivo per il “Natale in casa Cupiello” andato in onda il 22 Dicembre in …

Nando Paone sul set de Il Ladro di Cardellini. Foto di Anna Camerlingo

Nando Paone: l’attore, un mestiere da rispettare

L’incontro di oggi è con l’attore Nando Paone, che ha da poco ricevuto un riconoscimento …

Sergio Castellitto e Adriano Pantaleo in Natale in casa Cupiello. Foto di Gianni Fiorito

Natale in Casa Cupiello di Edoardo De Angelis: a Natale su Rai 1

In occasione del 120 anniversario della nascita di Eduardo De Filippo, la Rai regala al …

Lascia un commento