FuoriFuoco nelle sale della Camera di Commercio di Napoli
FuoriFuoco nelle sale della Camera di Commercio di Napoli

FuoriFuoco contro i botti illegali

Alla Camera di Commercio di Napoli si è svolto FuoriFuoco, l’incontro che ha affrontato la difficile tematica che riguarda i fuochi illegali e pericolosi che sono causa di amputazioni ed anche morte di persone ed animali.

FuoriFuoco nelle sale della Camera di Commercio di Napoli
FuoriFuoco nelle sale della Camera di Commercio di Napoli

Alla giornata hanno presenziato alcuni rappresentanti di scuole diverse provenienti dalla Campania tra queste: Scuola Casanova, Giuseppe Moscati (Sant’Antimo), Boccioni Palizzi, Margherita di Savoia, Isabella D’Este Caracciolo e l’Istituto Tecnico Nautico di Procida.

Alla Conferenza, la cui apertura è stata preceduta dai saluti del Vice Presidente Vicario della Camera di Commercio Dottor Fabrizio Luongo, hanno partecipato importanti esponenti di polizia e carabinieri, veri e propri esperti che hanno ampiamente esposto i rischi a cui si potrebbe andare incontro nel maneggiare incautamente botti e petardi di dubbia provenienza.

“FuoriFuoco” (Non rovinare le feste a te e agli altri) ha avuto un mediatore d’eccezione ovvero Marco Critelli, speaker noto ed amato di Radio Marte, il quale ha dato la parola all’Ispettore Capo Fabrizio Cocchiara della Polizia di Stato, al Tenente Colonnello Giuseppe Peluso comandante della sez. investigazioni scientifiche del Comando Provinciale dei Carabinieri; al Luogotenente Gaetano Savarese del Corpo dei Carabinieri e all’artificiere Assistente Capo Polizia di Stato Domenico Bossa, i quali con grande competenza, preparazione ed esperienza hanno illustrato le differenze che ci sono tra botti illegali e quelli preparati secondo norme e procedure giuste, sottolineando l’importanza di un corretto festeggiamento civile e rispettoso, senza l’utilizzo di petardi inutili e rumorosi ed il cui pericolo è troppe volte sottovalutato, ed è proprio questo il motivo per cui è stato proiettato un video, a tratti cruento, commentato dal Luogotenente Savarese, necessario per far comprendere i veri e reali danni causati dall’incoscienza e dalla frenesia dei festeggiamenti che in un attimo si potrebbero trasformare in tragedia.

In qualità di portavoce de La Gazzetta dello Spettacolo, promotrice della campagna di sensibilizzazione VipEBau:MiauGuro che non spari, la Vice-Direttrice Silvana De Dominicis, che ha fortemente voluto la realizzazione della conferenza affinché il messaggio potesse essere rivolto ad una platea più vasta, con la speranza di un corretto festeggiamento. La sua presenza era, in particolare, legata alla sensibilizzazione che coinvolge per l’appunto i nostri amici animali, i quali vivono una nottata di puro terrore e molti dei quali (oltre 6 mila) perdono la vita proprio a causa dei botti e scoppi di cui sono fortemente impauriti.

La mattinata si è conclusa con i saluti della Dottoressa Bianca Sannino, Rappresentante Ufficio Scolastico Regionale, che ha convenuto sul corretto e moderato festeggiamento ed esponendo la sua soddisfazione per lo svolgimento della causa.

Grazie alla Camera di Commercio di Napoli, nella persona del Dottor Fabrizio Luongo Vice Presidente Vicario, per aver realizzato un incontro di grande utilità ed interesse.

La raccomandazione è una sola, ed è quella riportata dal titolo della manifestazione: FuoriFuoco ma soprattutto Non rovinare le feste a te, agli altri ed anche agli animali vittime inconsapevoli di una follia evitabile.

Autore: Silvana De Dominicis

Vice direttore di La Gazzetta dello Spettacolo, amante degli animali, la natura e la cucina veg. Umiltà e sensibilità sono nel contempo i miei pregi e difetti.

Potrebbe interessarti

Heldin durante un gioco di illusionismo. Foto da Facebook

Heldin racconta le sue illusioni

La Magia è una cosa seria. Lo sa bene Heldin, Egidio Russo, che ha trasformato la passione per la prestidigitazione in un lavoro.

Matilde Brandi

Matilde Brandi: lo spettacolo dal vivo merita sempre di essere sostenuto

La show-girl romana Matilde Brandi si mette a disposizione dell'imprenditoria e accetta di fare la consulente artistica del Mamì Bistrot.

Anbeta Toromani ed Alessandro Macario a Benevento. Foto di Ezio Bevere

Chopin a Benevento tra musica e danza

Al di là di guerre, pandemia e siccità c’è nella gente il desiderio di tornare alla normalità e lo vediamo a Benevento.

Lascia un commento