Il calendario delle spose 2023 presentato a Naoli
Il calendario delle spose 2023 presentato a Naoli

Presentati Calendario Spose e Studentesse 2023

Presentati ufficialmente il Calendario delle Spose e il Calendario delle Studentesse annualità 2023, e noi non potevamo mancare.

MEA SENTENTIA- Il Calendario delle Spose racconta in ogni scatto i pregiudizi comuni legati al matrimonio e non solo. Il progetto abbraccia le tematiche dell’accoglienza e dell’inclusione sociale. I calendari saranno venduti a scopo benefico ed i fondi saranno devoluti a La Battaglia di Andrea.

Alla Conferenza, moderata da Assia, erano presenti l’imprenditore Luigi Aprea, “patron” dei calendari, il Consigliere Comunale Massimo Pepe, Maria Pia Speranzini art director di Mea Sententia – Calendario Delle Spose.

I calendari affrontano due tematiche molto importanti e delicate, attraverso cui si spera che i messaggi e la sensibilizzazione possano fare breccia nei cuori di tutti

Nella vita si emettono fin troppi giudizi e pregiudizi, critichiamo spesso l’apparenza, la superfice, senza entrare nel merito della situazione che il più delle volte non ci riguarda neanche direttamente.

Mea SententiaCalendario Delle Spose vuole essere un tramite affinché cadano le barriere dei preconcetti e lo fa affrontando diverse argomentazioni che, troppo spesso, sono oggetto di preclusioni, come l’omosessualità che ancora oggi fa discutere e creare fazioni.  

Il Calendario delle Studentesse, invece, quest’anno è stato rivolto alla sensibilizzazione al cancro, in tutte le sue delicatissime fasi.

Un lavoro svolto in maniera certosina per la difficoltà nel dover affrontare questa delicatissima tematica.

Il ricavato della vendita andrà sempre devoluto all’Associazione La Battaglia di Andrea.

Erika De Marino, Miss Calendario Delle Studentesse 2023 durante l'intervista con il nostro quotidiano
Erika De Marino, Miss Calendario Delle Studentesse 2023 durante l’intervista con il nostro quotidiano

La bellissima Erika De Marino, Miss Radio Punto Nuovo e Miss Calendario Delle Studentesse, presente alla mattinata in tutto il suo splendore, ha così dichiarato ai nostri microfoni: “Ho vissuto emozioni fortissime e belle avendo ricevuto una doppia soddisfazione: aver vinto la fascia come Miss di Radio Punto Nuovo e poi quella del Calendario delle Studentesse giunto alla sedicesima edizione.

Emozioni indescrivibili che partono già dall’attesa “dietro le quinte”, dove è tangibile l’ansia, la preparazione ma anche l’aiuto tra noi ragazze partecipanti.

Io caratterialmente sono molto sensibile, cerco sempre di aiutare tutti, non ho pensato nell’attesa al concorso ma ho cercato di dispensare consigli. Ovviamente quando, poi, sei sul palco ognuna cerca di mettere in mostra il meglio di sé.

Concludo augurando un bellissimo 2023 a tutti i lettori de La Gazzetta dello Spettacolo, sperando che porti tante altre soddisfazioni.

Tanti i giornalisti presenti all’evento oltre Silvana De Dominicis de La Gazzetta dello Spettacolo, Bruno Gaipa di Radio Punto Nuovo e Lorenza Licenziati di “InCittà”

Autore: Silvana De Dominicis

Vice direttore di La Gazzetta dello Spettacolo, amante degli animali, la natura e la cucina veg. Umiltà e sensibilità sono nel contempo i miei pregi e difetti.

Potrebbe interessarti

Gli alunni dell'Istituto Comprensivo Galluzzo di Firenze per Cinedecameron

Cinedecameron: il cinema per ricordare Boccaccio

Gli alunni dell'Istituto Comprensivo Galluzzo di Firenze grazie a Cinedecameron rivisitano, in un inedito cortometraggio Boccaccio.

Arte e digitale: 4 lavori creativi più richiesti. Foto dal Web

Arte e digitale: 4 lavori creativi più richiesti

La digitalizzazione è un fenomeno che sta coinvolgendo ormai tutte le sfere lavorative: ecco i lavori che uniscono arte e digitale.

Anna Mazzamauro e Paolo Villaggio in una scena di Fantozzi.

Anna Mazzamauro: i miei premi a Paolo Villaggio

Incontriamo Anna Mazzamauro, la nota attrice di teatro e cinema che riceve il Premio Penisola Sorrentina e ci racconta di Paolo Villaggio.

Lascia un commento