Napoli dei Calendari: si confrontano i settori

Il nuovo anno a Napoli riparte all’insegna dei calendari, presentati alla Camera di Commercio di Napoli. Ad organizzare il tutto è Luigi Aprea, patron dei rappresentativi che sono stati presentati con protagonisti che hanno dettagliato i contenuti delle edizioni 2021.

Ecco il servizio andato in onda sul TG di MiA-TV con le immagini della giornata:

Il primo presentato è stato Il Calendario dei Bambini, che ha come tema “A un metro da te”. E proprio in un periodo di attualità difficile causa pandemia, questo tema vuole raccontare con gli occhi dei bambini quello che significa l’essere distanziati ad almeno 1 metro di distanza. Tredici immagini che hanno raccontato questa situazione con i sorrisi dei bambini, piccoli adulti, che si sono prestati al “gioco”.
Gli scatti sono stati firmati da Salvatore Marseglia.

Il secondo è stato Il Calendario di Gino Sorbillo, dedicato al food e nello specifico alla pizza, dove il tema scelto è stato “L’emancipazione della donna”. In questo caso si è passati a fare una escalation delle donne a partire dagli anni ’10, fino ad immaginare una donna del 2024.
Gino Sorbillo non ha dubbi e racconta ai nostri microfoni: “La pizza è donna, ma soprattutto la pizza nella sua realizzazione é un rapporto vero e proprio. La pizza va accarezzato e non deve essere troppo arricchita, deve mantenere la semplicità della bellezza che diventa semplicità del gusto“.

Terzo è Il Calendario delle Studentesse, che con gli scatti realizzati da Nicola D’Orta ha proposto 13 quadri del ‘900 in chiave fotograficamente moderna, dove le ragazze hanno interpretato le protagoniste dei quadri.
D’Orta e D’Aprea ci raccontano sul calendario: “Non è stato semplice il realizzarlo, anche perché l’idea iniziale non era questa (cambiata successivamente causa Covid19). Le ragazze sono comunque riuscite a sentirsi a proprio agio e la scelta fatta studentessa per studentessa, mese per mese e quadri per quadri“.

Ultimo step è Il Calendario delle Spose con un tema forte: la sposa coraggiosa. Qui una forte dimostrazione di quanto ci sia l’aspetto sociale nei calendari, che ha portato il coraggio di queste soste che non si sono perse d’animo a causa dello spostamento del proprio giorno del “si”.
Nota di coraggio è uno scatto lesbo voluto per sottolineare che di deve superare tutto questo bigottismo.

Ospite della mattinata Fabrizio Luongo per la Camera di Commercio di Napoli.

La Gazzetta dello Spettacolo è convinta sempre più della propria presenza come partner nell’iniziativa, in quanto da sempre vicina alle donne e vicina ai progetti artistici. Ricordiamo che quest’anno è stata eletta anche Miss La Gazzetta dello Spettacolo, iniziativa affiancata nel 2020 al Calendario delle Studentesse.

Potrebbe interessarti

Il Calendario delle Spose 2021 - Tappa Salerno

Il Calendario delle Spose sbarca a Salerno

Tutto pronto per una nuova tappa de Il Calendario delle Spose, che sbarca nella città …

Aquarius - Il Calendario delle Studentesse 2021

Aquarius: prima challenge per Il Calendario delle Studentesse 2021

Un contest per "Il Calendario delle Studentesse", che coinvolge modelle e professionisti dell'immagine. Primo appuntamento è Aquarius.

I team in challenge per il Calendario delle Spose

Wedding: una challenge per rimettersi in gioco

Il mondo del Wedding è in crisi a causa della pandemia mondiale, ed ecco che "Il Calendario delle Spose" lancia una challenge