Andrea Vivona
Andrea Vivona

Andrea Vivona: mi sento un sax-performer

E’ il turno di raccontare il talento di Andrea Vivona, cantante e showman. In questa intervista per la rubrica dedicata al mondo dei Talenti, ci racconta che ama allenare la sua mente a sognare. La sua genialità, viene maggiormente sprigionata nei suoi formidabili show, sviluppando una passione smisurata per la disco Music.

Oltre ad ispirarsi ad artisti di spessore come  Michael Buble,  Ricky Martin o al fornt-man dei Maroon 5, sta preparando per esibirsi – all’interno degli eventi – come sax-performer.

Caro Andrea Vivona, benvenuto su “La Gazzetta dello Spettacolo”. Presentati ai lettori: attraverso il tuo profilo Instagram, ti definisci un performer: come crei i tuoi spettacoli?

Per chi come me nutre una passione immensa per la musica e per l’arte nelle sue varie manifestazioni, “creare” è una attività naturale!  Fin da bambino, sono sempre stato convinto che tutti i sogni che nutrivo nella mia immaginazione, prima o poi, sarebbero diventati realtà e devo dire molti di questi ora sono la mia realtà: una vita di musica, spettacolo, viaggi e continue scoperte. Non bastano i sogni da soli per poter vivere una vita di successo, bisogna avere anche gli strumenti per realizzarli. Così mi sono formato, in Italia e all’estero e continuo a fare formazione su me stesso, anche per la mia crescita personale come essere umano e non solo come performer!  Sono estremamente convinto che ogni evento nasca da una idea brillante, mi piace chiamarla “ispirazione”. Può nascere in vari modi, da una semplice chiacchierata con chi richiede il mio servizio, da una canzone, da un paesaggio. Così nasce una idea brillante, la quale va nutrita fino alla sua realizzazione. Grazie ad un team di professionisti molto affiatati e che mettono soprattutto passione, progettare e sviluppare uno spettacolo e un evento diventa anche divertente sempre mantenendo la giusta professionalità. Ogni anno ho la possibilità di viaggiare molto e per lavoro e non; grazie alla visione di nuovi panorami ho la grande opportunità di allenare la mia mente a sognare il più possibile. Si, perché è proprio da qui che parte tutto, ogni evento, ogni spettacolo, inzia da una visione, da un sogno.

C’è un genere musicale o un brano che ti rappresenta maggiormente ed eventualmente, perché? 

Spesso mi viene posta la domanda: quale è il tuo genere musicale preferito o hai un artista a cui ti ispiri o quali sono i tuoi pezzi forti? Dopo quasi 15 anni di attività posso dire di aver incontrato e sperimentato la maggior parte dei generi musicali, osservato molti artisti di fama internazionale e aver apprezzato tantissimi brani musicali. Negli ultimi tempi, anche grazie al nuovo progetto musicale che mi vede come front man della mia band, tendo più a prediligere L’electro swing per la parte di ascolto e un genere più italiano evergreen per la parte più goliardica di intrattenimento, insomma quelle canzoni che fanno cantare proprio tutti! Quindi il genere musicale disegna uno specifico momento dell’evento, pertanto è davvero difficile definire un genere preferito! Mi ispiro spesso a Michael Buble, ma anche a show man come Ricky Martin o Al leader del celebre gruppo Maroon 5.Per anni ho sviluppato molto una passione per la disco Music internazionale e quindi questo genere non può mancare nei nostri show, anche realizzato dal vivo!

Andrea Vivona, un sogno da realizzare o un nuovo lavoro che puoi anticiparci?

sono davvero felice in quanto sto già vivendo la maggior parte dei miei sogni, ho una vita che è proprio quella che desideravo da bambino anche se chiaramente bisogna lavorare sodo per poter rimanere nel sogno! Se guardo in avanti come piace fare a me, sogno di realizzare sempre più eventi in posti che ancora non conosco, magari anche in paesi lontani dal nostro e mescolare la nostra cultura dato che uno dei poteri della musica è proprio quello di unire! Stiamo progettando delle novità in tema di format di realizzazione di eventi e quindi stiamo pensando alla creazione di particolari show pensati anche solo con la mia presenza con un musicista e stiamo lavorando bene sullo spettacolo musicale di intrattenimento con la mia band in modo da renderlo originale e identificabile!  E’ un format speciale per chi mi sceglie anche come celebrante per celebrante il proprio rito civile di matrimonio. Presto sarò pronto anche per realizzare alcuni interventi in evento come Andrea Vivona, sax performer!

Autore: Sara Morandi

Insegnante per vocazione, giornalista per passione. Amo il teatro perché incarna le emozioni viventi delle nostre anime. Ho sempre scritto di spettacolo e questo mi ha reso felice e mi rende tuttora. Divoro libri e il mio sogno sarebbe quello di scrivere un romanzo.

Potrebbe interessarti

EmPì - Se fossi mia

EmPì lancia “Se fossi mia”

Una voce giovane sul panorama italiano, come quella di EmPì, che lancia il suo nuovo singolo dal titolo "Se fossi mia".

Michele Selillo live. Foto di Maurek Poggiante

Michele Selillo, la sua musica scalda il Bolivar

Un successo annunciato per il grande evento al Teatro Bolivar che ha visto protagonista il cantautore Michele Selillo.

Erebus One

Erebus One, il new-deal del rap

Per la nostra rubrica dedicata ai talenti, parliamo di “No no no”, brano d’esordio di Erebus One, al secolo Giampaolo Baldisserri.

Lascia un commento