Avion Travel

Uno sguardo sugli Avion Travel

Osservando la musica e lo stile degli Avion Travel

Meritano attenzione per bravura e stile e non solo e per questo oggi volevano concentrare il nostro interesse sulla formazione degli Avion Travel (La Piccola Orchestra Avion Travel) sono un gruppo italiano che si forma nel 1980 a Caserta e che decidono di prendere nome da un’agenzia di viaggi proprio di Caserta.

Avion Travel

Nel 1980 dopo un esordio rock (Vincitori Festival di Sanremo Rock nel 1987) La Piccola Orchestra con l’album “Bellosguardo” prenderà la giusta direzione di quello che poi sarà il loro stile musicale. Iniziano così importanti partecipazioni al loro percorso tra le quali quella con Lilli Greco, (già collaboratore artistico di Paolo Conte, Francesco De Gregori, Antonello Venditti e Gianni Morandi) che incentiva ed aiuta il gruppo ad affacciarsi anche in altri settori come il cinema ed il teatro. 

Un grande apprezzamento da parte della critica arriverà dopo l’incontro con Caterina Caselli e con l’album “Opplà”, mentre nel 1995 con “Finalmente Fiori” la stessa critica all’unanime definirà la loro musica : 59 minuti di magia sonora. 

Nel’96 vivranno l’esperienza di un’operina musicale: “La guerra vista con la luna” che vede coinvolto Fabrizio Bentivoglio, mentre, un anno dopo, il loro grande tour girerà per l’estero e l’Italia e li vedrà protagonisti in oltre 200 concerti in due anni, consentendo la realizzazione di un album live “Vivo di canzoni”.

Vincitori di vari premi tra cui il Premio della Critica e della Giuria di Qualità per miglior musica ed arrangiamento (Festival di Sanremo 1998 con “Dormi e sogna”), vincitori della 50esima edizione del Festival di Sanremo (Festival di Sanremo 2000 con “Sentimento”) nonché vincitori del Premio Speciale della Critica e della Giuria di Qualità per le categorie Migliore Musica e Migliore Arrangiamento, nello stesso anno escono con un nuovo progetto discografico “Storie d’amore” per omaggiare la musica italiana e la musica degli anni’60. 

Il 2003 vede una nuova importante collaborazione, quella con Pasquale Minieri, che farà nascere “Poco mossi gli altri bacini” in cui si potranno godere anche di brani con voci femminili, quella di Caterina Caselli e quella di Elisa che duettano con Peppe Servillo. 

Nel corso degli anni nuovi lavori e progetti costellano la vita artistica della formazione che in seguito deciderà di affacciarsi verso nuovi orizzonti: Fausto Mesolella parte in tour al chitarrista Michele Ascolese  (Chitarre vagabonde), Peppe Servillo si impegna al tour Aires Tango, Ferruccio Spinetti inizia un sodalizio con Petra Magoni, Peppe D’Argenzio e Mario Tronco si uniscono all’Orchestra di Piazza Vittorio. 

Dopo tre anni si riuniranno, mettendo a confronto le loro esperienze singole e affrontando una nuova avventura: un album di canzoni di Paolo Conte, sotto la sua direzione artistica ma interpretate da loro stessi. Il progetto prende vita nel 2007 con il nome di “Danson Metropoli – Canzoni di Paolo Conte”. Da qui l’esordio della nuova formazione degli Avion Travel, che diventa quartetto: Peppe Servillo (voce) Mimì Ciaramella (batteria) Fausto Mesolella (chitarra) e Vittorio Remino (basso). 

Al Teatro degli Arcimboldi (2009) gli Avion Travel, dedicheranno un concerto unico a Nino Rota, un concerto emozionante, commovente, vibrante che regalerà eccitazioni positive attraverso le musiche che hanno accompagnato film memorabili come Il Padrino, Il Gattopardo, La Dolce Vita, Amarcord… Un evento memorabile grazie al quale si concretizzerà “Nino Rota, l’Amico Magico”: 13 indimenticabili brani del compianto compositore rivisti in stile Avion Travel.

Attualmente si potrà godere della loro sofisticatissima musica il 29 ed il 30 Settembre rispettivamente a Perugia (Teatro Morlacchi) e Brescia (Piazza del Foro).

Doveroso menzionare gli ex membri della band: Agostino Di Scipio – chitarra, Alberto D’Anna – batteria, Sergio Buzzone – batteria, Peppe D’Argenzio – fiati, Davide Maria Del Vaglio – chitarra, Agostino Santoro – batteria, Vittorio Remino – basso, contrabbasso, Mario Tronco – pianoforte, tastiere e Fausto Mesolella – chitarre.

La formazione attuale è invece composta da: Peppe Servillo (voce ) Mimì Ciaramella (batteria) Ferruccio Spinetti (basso e contrabbasso)  e Duilio Galioto (Tastiere).

Autore: Silvana De Dominicis

Vice direttore di La Gazzetta dello Spettacolo, amante degli animali, la natura e la cucina veg. Umiltà e sensibilità sono nel contempo i miei pregi e difetti.

Potrebbe interessarti

Nino D'Angelo - Il poeta che non sa parlare

Nino D’Angelo: ecco le date del tour 2023

Il Poeta che non sa parlare – Tour 2023 di Nino D’Angelo riparte con una serie di date. Ecco il calendario dei concerti dell'artista.

Claudio Baglioni live

Claudio Baglioni raddoppia a Caserta

Claudio Baglioni sarà alla Reggia di Caserta per un doppio esilarante concerto che racconterà i 50 anni della sua straordinaria carriera.

Atmosferico 2022 live Subsonica

Atmosferico 2022: il tour commemorativo dei Subsonica

La prima volta che ho assistito ad un live del Subsonica era il 2002, e con questo si celebrano i i live dei 20 anni da Amorematico.

Lascia un commento