Silvia Salemi, la libertà di fare musica

Silvia Salemi si racconta in 23

Il suo nuovo album si intitola 23, lei invece si chiama Silvia Salemi ed è una di quelle cantanti mai banali che nella storia della musica italiana ha sempre colpito con eleganza e semplicità.

Il suo è un ritorno degno di essere chiamato ritorno. Dopo dieci anni dall’ultimo album, Silvia Salemi è pronta a mostrarsi e a farsi ascoltare. E infatti, quando accogli e ascolti 23, vieni colpita dall’unicità dei suoi dieci brani e dall’accortezza dei suoni. Accanto a Silvia troviamo una band di musicisti del calibro di Francesco Tosoni, Roberto Pirami e Martina Bertini.
Quando La Gazzetta dello Spettacolo incontra Silvia, viene subito spontaneo chiederle:

Perché l’album si chiama proprio 23?

Lei sorride e risponde di getto: “23 è il numero ricorrente della mia vita. Sai che ho conosciuto mio marito proprio il 23 aprile del 2003? Mia figlia è nata il 23. Insomma, il 23 è sempre stato un segnale positivo e felice nella mia vita. Il 23 rappresenta l’amore e la vita“.

E cosa rappresenta per te questo album?

Silvia risponde prontamente, con voce docile ma decisa: “Rappresenta la libertà di fare musica. Ho scelto con attenzione ogni cosa, mi sono soffermata sui suoni e sui testi, sono stata riflessiva. Non volevo fare un album banale, tanto per farlo e così restare in commercio. Volevo lasciare qualcosa a me stessa e a chi mi ascolta. Canto solo ciò che sento, con libertà e amore. 23 è un album senza filtri e senza filtri lo sono anche io. Sono felice di questo progetto perchè è un progetto onesto e libero…

Torni dopo dieci anni non di assenza ma…

Con eleganza e accortezza, scuote la testa e pure la voce: “La musica in questi dieci anni ha sempre fatto parte della mia vita. Ho partecipato a molti eventi sociali, di solidarietà. Insomma, non sono mai andata via e non l’ho mai abbandonata“.

Ma che donna sei, ora?

Sorride e si descrive timidamente: “Sono diventata una donna matura, il tempo mi ha insegnato a non avere filtri. E poi sono una donna che è anche una mamma e moglie. Mio marito è sempre stato un sostegno per me e ha sempre approvato le mie scelte. Oggi, riesco a cantare e ad essere solo ciò che voglio. La libertà, per le donne, deve essere una priorità

Silvia Salemi incanta continuamente, è quasi impossibile raccontarla in poche righe perchè sa di verità. Di quella verità forte e chiara che quasi non pensiamo più che possa esistere. Invece c’è, ed è bellissima e rara.

CREDITI FOTOGRAFICI

PH. Sara Galimberti/ SaraJPhotographer
Assistente Massimiliano Rocchi
Studio Foto Officine Daniele Patron
Make-Up Valeria Carollo

Potrebbe interessarti

Silvia Salemi. Foto di Sara Galimberti.

SuperMusicStore, Silvia Salemi su La5

È una delle più importanti novità del palinsesto estivo di Mediaset: SuperMusicStore con Silvia Salemi.

Silvia Salemi. Foto di Sara Galimberti.

Silvia Salemi, premio Microfono d’Oro 2018

Silvia Salemi viene premiata questa sera, venerdì 8 giugno 2018, all’8^ edizione del Microfono d’Oro. L’ennesimo …

Silvia Salemi, Mario Maellaro e Francesca Aiello alla presentazione di 23

23, i festeggiamenti di Silvia Salemi

Silvia Salemi ha festeggiato a Roma 23, il nuovo lavoro discografico Silvia Salemi torna con …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.