Franceschini

ItaliaJazz il portale italiano del jazz

Franceschini

Presentato il 21 dicembre alla Casa del Jazz a Roma in nuovo portale ItaliaJazz.it realizzato da grazie ai fondi della cultura , ideato dall’ associazione nazionale I-Jazz, di cui è presidente Gianni Pini. Presenti Paolo Fresu musicista e facente parte del direttivo del Midj (Musicisti Italiani di Jazz) , Giambattista Tufani che ha coordinato la realizzazione del portale, il ministro Dario Franceschini.

Il costo dell’operazione è stato di 100mila euro dei quali 70mila ricavati dal bando lanciato ad aprile da Franceschini, che ha dichiarato di voler ripetere anche quest’anno con l’apertura di un altro bando di fondi.

Il portale primo in Italia nel suo genere, vuol essere una casa virtuale per gli operatori e musicisti che grazie agli oltre 60mila collegamenti basandosi su un database Open Surce e dati geolocalizzati sugli artisti, i locali, i festival e i concerti di jazz in Italia.

Un portale work-in-progress che con la sua dinamicità potrà fornire, grazie alle geolocalizzazioni, tutte le offerte musicali di una determinata zona, informazioni particolarmente utile per i turisti che giungono in Italia. Si prevede un incremento di 1000/1500 nuovi record al mese per giungere ai 4500 record degli eventi di musica Jazz che si svolgono in Italia.

La versione inglese del portale sarà presentata il 23 aprile 2016 a Brema in occasione della fiera del settore jazzahead, anche se Franceschini nella sua prossima visita ufficiale a Londra vorrebbe poterlo presentare in anticipo rispetto alla data prevista. La versione Mobile sarà disponibile dal 29 gennaio 2016.

Agli operatori del settore ed ai musicisti sarà fornita una password di accesso per inserire calendari di concerti, manifestazioni, siti di collegamento.

Il portale evolverà anche dal punto di vista legale e di supporto per il lato pensionistico degli artisti. Gianni Pini ha dichiarato anche la previsione delle proposte dei prodotti discografici.

Dario Franceschini ha accolto con entusiasmo la nascita del portale che ha definito come punto di forza del sistema Italia, suggerendo di ideare un portale simile anche per la musica Sinfonica.

Paolo Fresu ha dichiarato : “Dopo il successo di ‘il jazz italiano per L’Aquila’ un altro positivo passo in avanti che testimonia quanto il jazz italiano oggi sia sempre più vivo e dinamico, nelle sue espressioni artistiche e nella fitta rete di realtà che lo rappresentano. Realtà che, su tutto il territorio nazionale, da qualche anno dialogano per la costruzione di un progetto comune che si rivolga non solo al nostro Paese. Il nuovo portale ItaliaJazz renderà ancora più internazionale la nostra musica di qualità”.

Autore: Laura Scoteroni

Partenopea di nascita, viterbese di adozione. Giornalista con la passione per la cultura, la musica di qualità, la poesia. Attraverso le parole fermo il tempo di avvenimenti, note e immagini. Scrivere per me è come respirare, se possibile senza asma.

Potrebbe interessarti

Social-tendenze del Festival di Sanremo 2023

Festival di Sanremo 2023: le social-tendenze

A meno di due settimane dall’inizio del Festival di Sanremo 2023, il fenomeno emergente di tendenze social svela le classifiche.

Robbie Williams live. Foto dal Web

Robbie Williams infiamma Bologna

E' partito da Bologna il tour europeo di Robbie Williams in celebrazione dei suoi venticinque anni di carriera. Ecco cosa è successo.

Gio Montana a Verissimo. Foto dal Web

Gio Montana: vivere di musica è il mio unico desiderio

Incontriamo Gio Montana, reduce dalle passate edizioni di "Amici di Maria De Filippi", che presenta il nuovo singolo, "L'ultima volta".