Christian De Sica e Massimo Boldi per In vacanza su Marte. Foto di Cristina Di Paolo Antonio
Christian De Sica e Massimo Boldi per In vacanza su Marte. Foto di Cristina Di Paolo Antonio

In vacanza su Marte: arriva il cinepanettone

In un periodo di Natale non convenzionale, non manca comunque l’arrivo del cinepanettone: In vacanza su Marte.

Con la regia di Neri Parenti, i protagonisti Christian De Sica e Massimo Boldi, andranno a finire direttamente in streaming sulle piattaforme più diffuse dell’on-demand.

Christian De Sica e Massimo Boldi per In vacanza su Marte. Foto di Cristina Di Paolo Antonio
Christian De Sica e Massimo Boldi per In vacanza su Marte. Foto di Cristina Di Paolo Antonio

Nel cast insieme al duo troviamo Lucia Mascino, Paola Minaccioni, Herbert Ballerina, Denise Tanucci, Fiammetta cicogna, Francesco Bruni, Alessandro Bisegna e Milena Vukotic.

Le dichiarazioni

Si legge dalle note di regia di Neri Parenti: “Era il 2005 quando in Natale a Miami ho girato l’ultima inquadratura della coppia Boldi – De Sica. Da quel giorno le loro carriere artistiche si sarebbero separate. I due attori finito il ciak si salutarono affettuosi e si allontanarono in due direzioni diverse, una specie di Sunset Boulevard (Viale del Tramonto) raddoppiato, per loro fortuna, non erano diretti al manicomio come la Norma Desmond protagonista del capolavoro di Billy Wilder, una divinità per chi fa il nostro mestiere.

E adesso dopo 15 anni ci siamo ritrovati e abbiamo fatto, come si dice adesso, una reunion. In verità i due si erano già riuniti, ma questa era la prima volta che si riformava il trio Parenti/Boldi/De Sica. La cosa incredibile che invece di essere passati 15 anni è sembrato che non ci vedessimo da 15 giorni. È bastato un attimo per fare riscoppiare la famosa scintilla comica. È bastato uno sguardo, un gesto, una frase, un’idea in più per ricreare uell’alchimia di successo che ci ha accompagnato per tanti anni. Li ho trovati come il vino che migliora con gli anni. Due preziose bottiglie conservate per 15 anni e poi stappate con gran gusto. La prima sfida è stata: quest’anno dove si va? Perché il mondo lo abbiamo girato quasi tutto e poi l’idea, di cui non rivelerò la paternità: andiamo su Marte!!! Come dei novelli Elon Musk ci siamo tuffati in questa avventura.

Razzi, astronavi, tute spaziali, assenza di gravità, passeggiate su Marte, cupole con ossigeno che permettevano di vivere su quel pianeta privo di ossigeno. Insomma tutto quello che si poteva sfruttare per una narrazione comica. Il risultato è perfetto: un film comicissimo ma anche originalissimo come ambientazione e situazioni con attori bravissimi insomma tutto issimo. Sono sicuro che vi piacerà… tantissimo…“.

In vacanza su Marte:

Siamo nel 2030, e in vacanza si va su Marte!
Dopo aver fatto perdere da anni le sue tracce alla moglie e al figlio Giulio, Fabio (Christian De Sica) sta per sposare su Marte la facoltosa Bea. Ma cosa potrebbe succedere se durante un’escursione nello spazio, qualcosa andasse storto e Giulio diventasse di colpo un arzillo vecchietto (Massimo Boldi)? Tra esilaranti imprevisti e divertenti equivoci, Fabio si ritroverà a far i conti con un figlio settantenne e un matrimonio che rischia di saltare…
I re della commedia, Christian De Sica e Massimo Boldi, assieme a un cast corale porteranno tutti su Marte per le feste, tra gag irresistibili e risate “spaziali” per la regia di Neri Parenti.

Autore: Redazione

Redazione Giornalistica

Potrebbe interessarti

Steven Spielberg sul set di The Fabelmans

Steven Spielberg: trionfo ai Golden Globe

Parliamo del regista Steven Spielberg, che in questo inizio anno trionfa ai Golden Globe con il film The Fabelmans.

Il cast di Tre di Troppo. Foto di Loris Zambelli per Photomovie

Tre di Troppo sbanca il box office

Tre di Troppo arriva al cinema e sbanca il box office nel weekend dell’Epifania, tra gli italiani più visti. Ecco i numeri del successo.

Gianni Franco

Gianni Franco: sogno un ruolo da Babbo Natale

Gianni Franco ci parla dei suoi trascorsi attoriali e di ciò che gli porterà il futuro a livello lavorativo fino al film con Carlo Verdone.

Lascia un commento