Desirée Noferini
Desirée Noferini

Desirée Noferini: il mio periodo sereno

Toscana di nascita, Desirée Noferini è un’attrice di talento, attualmente presente nella Soap Opera di Rai 3, Un Posto al Sole, nei panni di Virginia Rinaldi. Allo stesso tempo, da ben quattro puntate, è parte integrante del cast della fiction di Canale 5, Fosca Innocenti, nei panni della poliziotta Giulia, al fianco di Vanessa Incontrada.

Desirée, al momento, vive un periodo felice, appagante, sia a livello lavorativo che sentimentale.

Benvenuta su La Gazzetta dello Spettacolo, Desirée Noferini. Come stai?

Bene, molto bene, grazie! Vivo un bel periodo, sia dal punto di vista professionale che privato. Mi godo il tutto e spero che possa continuare in questo modo.

Che ricordo hai della tua partecipazione a Miss Italia, nel 2005?

Avevo soltanto diciotto anni e vivevo il tutto come un gioco, un puro divertimento. Miss Italia era un appuntamento da condividere, come consuetudine, con la mia famiglia, dinanzi alla televisione. Quando ho avuto modo di prendervi parte, sembrava un qualcosa di inverosimile e bello, allo stesso tempo. Non ho fatto altro che portare il mio modo di essere, su quel palco, la mia naturalezza, specie nelle selezioni regionali. Quell’estate, passata in auto con la mia famiglia, è un ricordo che porto nel cuore, ancora oggi. Un periodo che, a suo modo, mi ha permesso di scoprire ogni singolo aspetto della mia amata Toscana. A sostenermi, sin da subito, la più piccola delle mie sorelle.

Cosa ti ha portato a prendere parte al mondo della recitazione?

La mia timidezza. Sono sempre stata chiusa, riservata, solitaria. Mia madre, nel tentare di sbloccarmi, mi propose di prendere parte ad un corso di recitazione, nella bella Roma. Da lì ho avuto modo di avere una piccola parte nella fiction, Gente di mare, e, successivamente, arrivò la chiamata dalla Colorado per, Un gioco da ragazze. Prima di tutto ciò, desideravo diventare una modella. La recitazione, invece, mi ha reso meno timida, a poco a poco, portandomi in un mondo parallelo dove potevo essere tutto.

In questo periodo abbiamo modo di ammirarti nella nota Soap Opera di Raitre, Un Posto al Sole, nei panni di Virginia. Che esperienza è stata?

Questo ruolo mi diverte, così come le persone che ho avuto modo di conoscere, che fanno parte della soap da una vita. L’avere modo di poter prendere parte a questo progetto che va avanti da anni, con successo, mi rende felice. Il mio personaggio non è tra i protagonisti principali, ma ha comunque modo di esserci per episodi che si susseguono e questo rende possibile il farmi conoscere sempre più al pubblico.

Desirée Noferini e Giorgia Gianetiempo sul set di Un Posto al Sole
Desirée Noferini e Giorgia Gianetiempo sul set di Un Posto al Sole

Da Toscana, quanto c’è di bello nel poter lavorare all’ombra del Vesuvio?

Napoli è bellissima! Si tratta della mia prima esperienza lavorativa in una città del genere, importante e solare. La gente è ospitale, socievole, ti permette di sentirti a casa. Le mie origini provengono anche da qui. Mio nonno, che purtroppo non ho avuto modo di conoscere, era napoletano. Questione di DNA, dunque. Quando smetto di lavorare, e il tempo lo permette, amo pranzare all’aria aperta, dinanzi al mare, per godere del sole che, anche in pieno inverno, ti riporta all’estate. Di certo, il successo di Un Posto al Sole, deriva anche da questa stupenda città.

Booking.com

Precedentemente hai preso parte a Il Paradiso delle Signore…

Il ruolo che interpretavo era fastidioso, scomodo, forse più del personaggio che interpreto attualmente in Un Posto al Sole. Anche su quel set, a suo tempo, ho vissuto una bellissima esperienza, un periodo divertente, che mi ha permesso di variare, di interpretare un personaggio differente da come sono nel quotidiano.

Fosca Innocenti, su Canale5, ci riporta alla tua poliziotta, Giulia, al fianco di Vanessa Incontrada contro il crimine. Quali sono stati i vostri rapporti sul set e quale pensi sia il punto di forza di questo ultimo lavoro?

La serie è stata realizzata in Toscana, ad Arezzo, in quella che è la mia regione e dove vive la mia famiglia. Ho potuto, quindi, godere di quel set, di quei luoghi magnifici, e dei miei stessi parenti. Ho lavorato benissimo sia con Vanessa Incontrada che con tutti gli altri colleghi, come con Cecilia Dazzi. Un commissariato costituito da personaggi diversi tra loro ma forti, complementari. Credo che, a loro modo, tutti questi elementi messi insieme, la Toscana, le donne e l’armonia sul set, abbiano giocato un ottimo lavoro.

Cosa senti di consigliare a chi vuole intraprendere il tuo stesso mestiere?

Ogni percorso è a sé, così come la vita che viviamo. Nessuno può indicarti come fare o cosa dire, se non buttandosi e cercando di capire se si hanno le giuste carte per poter affrontare tutto ciò, insieme alla voglia, alla passione e ad una buona dose di pazienza.

Cosa si augura di poter realizzare in futuro Desirée Noferini?

Sarei felice di poter avere un ruolo da protagonista, un domani. Il personaggio interpretato in Fosca Innocenti è un ruolo maturo, che mi ha permesso di crescere, e mi auguro, quindi, di poter affrontare presto altro.

Chi è Desirée Noferini a telecamere spente?

Una donna normale (ride). Vivo con il mio compagno ed il mio cane, provando a tenere in piedi la bambina che è in me, senza dimenticarmene mai. Non ho una personalità semplice, ma sono una donna che vive di semplicità, di emozioni sane, genuine, come il ritrovarsi dinanzi ad un tramonto o ascoltando una musica su cui poter poi ballare.

Puoi anticiparci qualcosa circa i tuoi progetti futuri?

Da fine aprile fino ad agosto sarò impegnata con le riprese della seconda serie di Fosca Innocenti. Per il resto, saprò dirvi si più in futuro, con vero piacere.

Autore: Alessia Giallonardo

Nasco a Benevento, nel 1986. testarda a più non posso, perché Toro. Amo la fotografia sin da quando ero piccola e devo questa passione a mio padre. Stesso discorso per la scrittura, per ogni singola sfumatura di un racconto, di un vissuto, di uno storico incontro.

Potrebbe interessarti

Il teatro Ariston pronto per Sanremo 2023. Foto da Google

Sanremo 2023: chi vince secondo Google?

È già Festival di Sanremo 2023 mania ed impazza su Google la ricerca del vincitore di questa edizione: ecco i candidati.

Gianpiero Rotoli

Gianpiero Rotoli: amo poter conoscere nuovi luoghi e persone

Incontriamo l'attore Gianpiero Rotoli, lo conosciamo per aver preso parte, sin dalla prima serie, a "Le indagini di Lolita Lobosco"

Cosetta Turco

Cosetta Turco: tornerei volentieri in televisione

Una carriera felice nell'ambito dello spettacolo, per Cosetta Turco, ed un figlio ed un marito e tanti nuovi progetti.

Lascia un commento