Il corto grottesco su Fabrizio Carafa

Riproporre la rievocazione grottesca di un omicidio famoso, quello del duca d’Andria, Fabrizio Carafa è sicuramente un’idea vincente. Fabrizio Carafa, sorpreso assieme all’amante, la bellissima Maria D’Avalos, da suo marito Gesualdo da Venosa.

Una scena del corto grottesco su Fabrizio Carafa, Tu mi uccidi, o crudel.
Una scena del corto grottesco su Fabrizio Carafa, Tu mi uccidi, o crudel.

Il celebre madrigalista, una delle personalità più importanti nella storia della musica di tutti i tempi, finse di partire per una battuta di caccia, appostandosi invece nei pressi dell’alcova, a Palazzo San Severo in piazza San Domenico Maggiore, forse colpendo di persona con furia gli amanti, forse mandando i suoi sicari a perpetrare il duplice delitto.

“Tu mi uccidi, o crudel”, questo il titolo del corto di Giovanni Calvino, che rievoca i fatti con un piglio del tutto personale e originale, si è aggiudicato il premio come miglior corto al Gran Galà del cinema e della fiction in Campania, che si è svolto prima alla multisala Metropolitan di Napoli e, poi, nella suggestiva cornice del Castello medioevale di Castellammare di Stabia.

Le dichiarazioni

Giovanni Calvino racconta: “Fabrizio Carafa è sul letto di morte; ma a un tratto si alza e lo spettatore capisce quella che sembrava una storia del XVI secolo si svolge ai nostri giorni ed è ambientata su un set. Ma il fato ci mette lo zampino: l’attore che impersonava Fabrizio resta vittima di un infarto; quello che doveva interpretare Gesualdo arriva in ritardo perché bloccato dal traffico; e il produttore che dovrebbe finanziare il loro progetto, si ritrova sul set proprio quando tutti gli attori piangono davvero il morto. La scena è talmente realistica che, alla fine, egli applaude alla scena“.

Il cast e lo staff

Gli interpreti sono Franco Iavarone, Gianni Ferreri, Patrizia Di Martino, Marianna Mercurio, Dalal Suleiman e Roberto Pappalardo.

Calvino, che è architetto, ma si dedica sempre di più alla passione per la scrittura e la regia, ha prodotto il corto come socio della TILE Entertainment assieme a Nicola Barile e Giovanni Parisi. La TILE è una società napoletana che si sta facendo rapidamente strada nel mondo dell’audiovisivo con progetti nazionali e internazionali.

Potrebbe interessarti

Una vita da sogno di Nando Morra

Una vita da sogno di Nando Morra

Una vita da sogno è il cortometraggio dell’attore e sceneggiatore napoletano Nando Morra, che ha segnato il …

Vincenzo Pirozzi con il cast sul set di La musica è finita.

La musica è finita, il corto sul set

Primo ciak per il cortometraggio indipendente dal titolo La Musica è Finita, con la regia …

Melania Dalla Costa. Foto da Ufficio Stampa

Three, il nuovo corto con Melania Dalla Costa

Concluse le riprese del nuovo corto di Alberto Bambini con l’attrice Melania Dalla Costa dal …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.